Seguici su Fb - Rss

Venerdì, 23 Marzo 2018 09:45
L'incendio

Va a fuoco negozio parrucchiere, evacuato il palazzo

L’incendio è doloso: è stato spaccato un vetro del negozio per lanciare all'interno del locale liquido infiammabile

I pompieri - intervenuti con 6 mezzi e insieme alla Polizia e al 118 - hanno lavorato un paio d'ore per spegnere le fiamme I pompieri - intervenuti con 6 mezzi e insieme alla Polizia e al 118 - hanno lavorato un paio d'ore per spegnere le fiamme

È  stato dato alle fiamme nella notte a Rozzano. Gli abitanti del palazzo di 5 piani dove si trova l'esercizio commerciale, in viale Lombardia 28, sono stati evacuati. Quattro di loro hanno ricorso alle cure mediche e sono stati portati al pronto soccorso, in condizioni non gravi.

Origine dolosa

Lo riportano i vigili del fuoco, spiegando che la causa dolosa del rogo appare evidente, dato che è stato spaccato un vetro del negozio per lanciare all'interno del locale qualcosa - molto probabilmente del liquido infiammabile - da cui ha avuto inizio l'incendio. Il tutto è avvenuto intorno alle 3 di notte e i pompieri - intervenuti con 6 mezzi e insieme alla Polizia e al 118 - hanno lavorato un paio d'ore per spegnere le fiamme.

Seguici sulla nostra pagina Facebook

Lascia un commento

Assicurati di aver digitato tutte le informazioni richieste, evidenziate da un asterisco (*). Non è consentito codice HTML.

Potrebbero interessarti

Articoli correlati (da tag)

Cronaca
Lotta alla criminalità organizzata
‘Ndrangheta a Trezzano: sequestrati quattro appartamenti all’immobiliarista delle cosche

‘Ndrangheta a Trezzano: sequestrati quattro appartamenti all’immobiliarista delle cosche

Oltre alle proprietà immobiliari, a Orlando Demasi sono stati bloccati anche 2 conti correnti,2 polizze assicurative vita oltre a 60.000 euro in contanti ritrovati all'interno di una cassetta di sicurezza

Cronaca
Controllo del territorio
Buccinasco, polizia locale scopre 3,5 tonnellate di alluminio rubato 

Buccinasco, polizia locale scopre 3,5 tonnellate di alluminio rubato 

Erano nascoste in un furgone parcheggiato in via Salieri davanti al numero 25

Cronaca
Lotta alla criminalità organizzata
A Buccinasco, la mafia si occupava di ristorazione

A Buccinasco, la mafia si occupava di ristorazione

Si chiama Ristofar la società confiscata dalla Guardia di Finanza al clan dei Mazzei. Ha la sede in viale Lazio, 25, e risulta essere sottoposta a procedura di fallimento