Home Cronaca Pestavano a sangue i propri coetanei, la polizia smantella una gang di...

Pestavano a sangue i propri coetanei, la polizia smantella una gang di giovani violenti

Una delle due vittime, italiano di 18 anni, subì lesioni permanenti causate dalle percosse subite dal branco

0

Agenti della polizia hanno arrestato e rinchiuso in carcere un 19enne italiano, con precedenti penali, resosi responsabile, assieme ad altri membri di una gang di aggressioni ai danni di coetanei avvenute nel settembre 2020 (guarda il video). Contemporaneamente, è stato individuato anche un complice, un 19enne rumeno, cui è stata notificato l’obbligo di dimora.

Nel corso dell’indagine sono stati identificati ed indagati per lesioni gravi aggravate e rapina, in concorso, complessivamente 7 giovani.  Gli investigatori grazie alle immagini di videosorveglianza hanno ricostruito due episodi. Nel primo, verificatosi intorno alle ore 23 del 3 settembre 2020 in via Famagosta, la vittima fu un ragazzo di origini filippine di 18 anni, rapinato, dopo il pestaggio,
dei propri vestiti e del cellulare.

Il secondo episodio è il più grave. È avvenuto il 27 settembre 2020 nei pressi di Piazza XXIV Maggio. Una delle due vittime, italiano di 18 anni, subì lesioni permanenti causate dalle percosse subite dal branco, tanto da  riportare una prognosi di più di 40 giorni. La seconda vittima, coetaneo italiano, ne ebbe per 5 giorni.

al 19enne rumeno sottoposto all’obbligo di dimora, e infine ai 5 restanti indagati.

 

Nessun commento

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Exit mobile version