Home Assago Assago Cultura Milano, la città vista dai Carabinieri attraverso l’occhio di un fotografo

Milano, la città vista dai Carabinieri attraverso l’occhio di un fotografo

L’esposizione è una straordinaria testimonianza storica della Milano ‘sospesa’, quando, ad aprile 2020, tutto si è fermato causa lockdown

0

E’ stata inaugurata oggi 11 febbraio, alle Gallerie d’Italia, nella sede di Piazza della Scala a Milano, la mostra “Carlo Mari. Io Milano. Aprile 2020. La città vista dai Carabinieri attraverso l’occhio di un fotografo”. La rassegna rimarrà aperta fino all’ 11 aprile 2021.

L’esposizione, allestita nel Chiostro del museo, presenta 47 scatti di Carlo Mari, fotografo di reportage e pubblicità che ha girato il mondo sopra e sotto i mari, con la macchina fotografica al collo per raccontare. Le immagini, tutte in bianco e nero, sono una straordinaria testimonianza storica e un toccante racconto della Milano ‘sospesa’, quando ad aprile 2020, nel momento del lockdown dovuto alla pandemia, tutto si è fermato.

Carlo Mari ritrae una città immersa nel silenzio, come mai si era vista prima, attraverso gli occhi dei Carabinieri, presenza discreta e rassicurante, che hanno accompagnato Milano in questo momento di difficoltà e dolore e ne hanno colto la desolazione ma anche la sua surreale bellezza.

Una Milano quasi metafisica. La città della finanza, della moda, del design si ferma e riflette: le fotografie in bianco e nero evocano fortemente il tempo che rallenta, ma lasciano trasparire una città già proiettata al futuro e pronta a ricominciare. In questi scatti, in cui luoghi conosciuti si svelano in una nuova veste, sembra che i Carabinieri ci diano un ideale appuntamento a incontrarci di nuovo dove loro sono sempre stati presenti.

Gallerie d’Italia – Piazza Scala, Milano
11 febbraio – 11 aprile 2021

Nessun commento

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Exit mobile version