Home Attualità Il Tessera festeggia: entro l’anno partono i cantieri per riqualificare il quartiere

Il Tessera festeggia: entro l’anno partono i cantieri per riqualificare il quartiere

La conferma è arrivata ieri, al termine di un lungo tira e molla tra comune e vertici dell’Aler. Il sindaco Negri: "vogliamo veder partire il cantiere”

0
Nella foto, uno scorcio del quartiere Tessera a Cesano Boscone
Nella foto, uno scorcio del quartiere Tessera a Cesano Boscone

È una notizia da festeggiare. Con champagne forse è un po’ troppo, ma una buona bottiglia di prosecco potrebbe andare più che bene. A brindare, gli inquilini dei circa 900 alloggi Aler del quartiere Tessera di Cesano Boscone che, salvo le ultime verifiche tecniche, subiranno un vero e proprio rinnovamento dei propri alloggi.

La conferma è arrivata ieri, al termine di un lungo tira e molla tra comune e vertici dell’Aler. Lo scorso gennaio, il sindaco Simone Negri aveva chiesto garanzie sulle tempistiche relative alla riqualificazione energetica degli stabili del quartiere cesanese, approfittando delle opportunità offerte dall’ecobonus 110%, in vigore per i condomini pubblici e privati fino al 31 dicembre del 2023.

Mario Angelo Sala, presidente dell’azienda milanese che gestisce le case popolari, ieri, ha risposto positivamente alla richiesta del sindaco. In municipio è arrivata una lettera in cui ha confermato che dopo la verifica tecnica, economica e giuridica, entro la fine di marzo verrà dichiarata la pubblica utilità degli interventi e a seguire saranno affrontati tutti i passaggi burocratici prima di dare il via ai cantieri. Entro maggio sarà indetta la gara per l’assegnazione dei lavori. L’inizio delle opere è previsto per la fine del 2022 e dovranno concludersi entro fine 2023.

Secondo il sindaco “Si tratta di un altro passo decisivo per la riqualificazione di un quartiere che ci permetterà di rigenerare e di riconnettere alla città una porzione importante di Cesano Boscone. Oltre al maggior benessere degli abitanti e alla vivibilità del quartiere, saranno tagliate drasticamente le emissioni inquinanti, i costi energetici (con grandi benefici per l’ambiente e il clima) e ne godrà anche il portafoglio dei cittadini”. “Questa è una battaglia – ha concluso Negri – che stiamo conducendo con tutto il consiglio comunale e il comitato di quartiere: vogliamo veder partire il cantiere”.

 

 

Nessun commento

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Exit mobile version