Home Attualità Gli studenti del Falcone-Righi protagonisti di un film sulla la “voglia di...

Gli studenti del Falcone-Righi protagonisti di un film sulla la “voglia di incontrarsi” tra persone

Il cortometraggio si gira in questi giorni con la partecipazione di alcuni ospiti della Sacra Famiglia

0
Nella foto, un momento delle riprese del film prodotto dai ragazzi del Facone -Righi
cinema-falcone-corsico-1
Nella foto, un momento delle riprese del film prodotto dai ragazzi del Facone -Righi

Un progetto scolastico che diventa un film, anzi un doppio film: un cortometraggio e un documentario che testimoniano la voglia di incontrarsi tra persone al di là di età, differenze, storie personali. Studenti e studentesse del Falcone – Righi (Omnicomprensivo di Corsico) hanno lavorato come attori, registi, operatori video, sceneggiatori e hanno costruito una testimonianza “originale e intensa sull’importanza delle relazioni: quelle tra pari, tra generazioni e quelle con i luoghi intorno a noi” come recita la nota stampa diffusa questa mattina.

Un vero e proprio film

Grazie ad alcune modern tecniche video (definite participative) è stato possibile per questi ragazzi ideare, scrivere e ora interpretare e girare un vero e proprio film. Il metodo permette, infatti, a non professionisti di essere ideatori e realizzatori di film su temi rilevanti per la propria collettività, diventando protagonisti della filiera cinematografica in tutte le sue fasi. Nel “fare cinema” non solo si fa sentire la propria voce e il proprio punto di vista, ma si scoprono nuove potenzialità e consapevolezze.

Alla ricerca della propria identità

“Questa tecnica è finalizzata alla produzione di video” spiega Cristina Maurelli, esperta del metodo “ma permette percorsi educativi e formativi molto potenti che innescano anche processi di ripensamento della propria identità e delle proprie relazioni”. Il progetto riguarda una ventina di ragazzi che si sono appassionati al lavoro. Anche insegnanti ed educatori della scuola sono coinvolti in prima persona, mettendo a disposizione tutte le loro competenze.

L’incontro con la Sacra Famiglia

“Mettersi in gioco insieme ai nostri ragazzi” racconta il docente Stefano Coloru “è un’esperienza emozionante. L’incontro con gli ospiti e la realtà della Sacra Famiglia ha avuto un alto valore educativo.” “Alcuni spazi della scuola e i luoghi dell’Istituto Sacra Famiglia si sono trasformati per l’occasione in veri set cinematografici” commenta il regista Carlo Concina “La classe è molto motivata e sta facendo un ottimo lavoro”.

Un vero set cinematografico

La trama è top secret, come su un vero set cinematografico, ma vede la storia di due giovani che, grazie alla loro attività di volontariato nella Sacra Famiglia e al contatto con i suoi ospiti, capiranno molte cose sulla loro personalità e riusciranno a trovare nuove modalità di relazione. Il progetto è a cura di Liberi Svincoli, un collettivo di artisti e formatori, ed è realizzato nell’ambito del Piano Nazionale Cinema e Immagini per la Scuola promosso da MiC e MiM.

 

Nessun commento

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Exit mobile version