Home News Cusago Da lunedì il Naviglio chiude per lavori e riapre la prossima primavera

Da lunedì il Naviglio chiude per lavori e riapre la prossima primavera

Dal 19 settembre prenderanno avvio le asciutte del canale gestito dal Consorzio Villoresi che saranno accompagnate da una serie di lavori per un totale di circa 8,5 milioni di euro: si lavora per il recupero della fauna ittica

0

Chiude per lavori e tornerà a fare bella mostra di sé la prossima primavera. Nel frattempo saranno eseguite o concluse le opera per il recupero delle sponde e la messa in sicurezza dei percorsi che lo accompagnano da Turbigo sino a Milano, passando da Gaggiano, Trezzano, Corsico, e Buccinasco.

Si procederà a piccoli passi. Il Naviglio Grande sarà inizialmente (sino al 16 ottobre) in asciutta parziale tra Turbigo e Castelletto di Abbiategrasso e in asciutta totale nel solo tratto tra Castelletto di Abbiategrasso e Milano. Dal 17 ottobre rimarrà  in asciutta totale lungo tutto il tracciato. Intanto si lavorerà per il recupero della fauna ittica.

Come detto, l’asciutta sarà accompagnata da una serie di lavori per un totale di circa ottomilioni e mezzo di euro. Parte dei fondi sono stati finanziati dal Pnrr. Su questo canale entro l’anno verranno ultimati i restauri delle sponde tra Abbiategrasso e Gaggiano, avviati nel corso dell’ultima asciutta, dal valore di circa 6 milioni di euro mentre da novembre 2022 inizieranno i lavori tra Abbiategrasso e Milano. L’ultimo cantiere sarà aperto e tra Robecchetto con Induno e Cassinetta di Lugagnano/Abbiategrasso. Il valore di questo intervento è pari a 2 milioni e cinquecentomila euro.

Nessun commento

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Exit mobile version