Seguici su Fb - Rss

Martedì, 03 Settembre 2019 09:12
La banda del buco

Sfondano con un’auto la vetrina del bar, poi scappano a mani vuote

I malviventi hanno lanciato a forte velocità un’Alfa Romeo Stelvio, sicuramente rubata, contro l’ingresso di un'osteria a Cusago

L'osteria assaltata in via marconi, a Cusago L'osteria assaltata in via marconi, a Cusago

Tanta fatica per niente. Potrebbe essere questa la sintesi (ironica, s’intende) di un colpo tentato da una maldestra banda del buco ai danni dell’Osteria Monzoro, nell'omonima frazione di Cusago. Il buco è stato ottenuto lanciando a mo’ di ariete,  un’auto contro l’ingresso del locale di proprietà da oltre un lustro di Marco Barboni.

L'ariete

È accaduto ieri mattina, poco prima dell’orario di apertura, in via Marconi. I malviventi dopo aver spostato fioriere e vasi sistemati all’esterno del locale, hanno lanciato a forte velocità un’Alfa Romeo Stelvio, sicuramente rubata, contro l’ingresso dell’osteria.

L'allarme

Non hanno fatto i conti con il rumore che l’impatto ha provocato. Rumore che ha svegliato gli abitanti dell’edificio e di quelli nei dintorni che hanno lanciato l’allarme. Molti si sono affacciati alle finestre e hanno cominciato a urlare. Così, per evitare ulteriori guai, i ladri sono fuggiti a mani vuote.

Le indagini

Sul posto sono arrivati i carabinieri che hanno avviato un’indagine che punta a individuare gli autori del tentato furto. I militari hanno acquisito i filmati delle telecamere di sorveglianza installate nella zona e sono quasi certi di riuscire a individuarli.

Seguici sulla nostra pagina Facebook

Sponsorizzato da:

Lascia un commento

Assicurati di aver digitato tutte le informazioni richieste, evidenziate da un asterisco (*). Non è consentito codice HTML.

Potrebbero interessarti

Articoli correlati (da tag)

Cronaca
Il blitz
Droga, soldi e una pistola in un appartamento disabitato al Giambellino

Droga, soldi e una pistola in un appartamento disabitato al Giambellino

Trovati in una casa Aler al confine con Corsico oltre dieci chili di stupefacenti, un revolver e una ricetrasmittente collegata con la polizia

Cronaca
Il caso del giorno
Coronavirus: sciacalli mettono in piedi la truffa del test di positività 

Coronavirus: sciacalli mettono in piedi la truffa del test di positività 

Malviventi con addosso le divise della Croce Rossa con la scusa del test si introducono nelle case per derubarle: nel mirino anziani e persone sole

Cronaca
la paura del contagio/2
Coronavirus: la Regione ordina la chiusura di tutte le scuole e luoghi di aggregazione

Coronavirus: la Regione ordina la chiusura di tutte le scuole e luoghi di aggregazione

Sospese le manifestazioni o iniziative di qualsiasi natura, gli eventi e ogni forma di riunione in luogo pubblico o privato. Istituito un numero verde regionale coronavirus 80089454