Seguici su Fb - Rss

Martedì, 21 Maggio 2019 13:17
Elezioni & dintorni

Il Pd invita i militanti a votare per l’ex assessore del centrodestra In evidenza

Distribuito un volantino con il quale il Partito democratico dà indicazioni di voto a favore di Gianni Triulzi, ex responsabile viabilità, alla sicurezza e ai lavori pubblici

Nella foto. Gianni Triulzi seduto alla sua scrivania di Assessore della giunta Pallazzoli Nella foto. Gianni Triulzi seduto alla sua scrivania di Assessore della giunta Pallazzoli

Chi, in politica, ci capisce qualcosa, è bravo. Destra, sinistra, centro si confondono e si fondono in un unico mostro che se da una parte “va al di là dei partiti” tradizionali, dall’altra fa perdere i punti di riferimento. Così chi sino a ieri era di destra, accoglie a braccia aperte la sinistra, chi era di sinistra si schiera con quello che sino al giorno prima era il suo nemico dichiarato.

Berlusconiano di ferro

È quel che sta accadendo a Cusago. In questi giorni, infatti, è stato diffuso un volantino redatto su carta intestata del Circolo Pd di Trezzano – Cusago, con il quale si invitano i propri militanti e simpatizzanti a votare per Gianni Triulzi, berlusconiano di ferro, storico esponente di Forza Italia, che per dieci anni ha amministrato il paese come assessore di Daniela Pallazzoli, esponente di punta degli azzurri.

Un'anomalia?

Tutto regolare? Certamente sì, in un periodo in cui ideologie e partiti sembrano destinati al macero. Certamente no! se l’invito provoca sconcerto tra gli elettori del centrodestra che sino a ieri avevano votato Triulzi e che hanno segnalato alla redazione di pocketnews.it quella che per loro è un’anomalia.

"Nulla di strano"

Sollecitato a dare un suo parere, Triulzi ha sottolineato come non ci sia “nulla di strano”, di come questa sia “una scelta del Pd” che avrebbe trovato nel suo programma di candidato sindaco punti da condividere e quindi li avrebbe fatti propri. “Io – ha sottolineato – non ho bisogno di partiti, ma solo di persone. Se il Pd si è riconosciuto nel mio programma, non mi disturba affatto e non ci trovo nulla di scandaloso”.

Direzione diversa

Di parere opposto Antonino Russo che ha confermato lo sconcerto dell’elettorato del centrodestra di fronte alla presa di posizione del Pd. Russo non ha perso l’occasione di affondare il dito nella piaga. “Sino a poche mesi fa, Triulzi voleva diventare il referente di Forza Italia della zona, poi quando ha capito che le scelte andavano in direzione diversa dalla sua si è messo a pescare qualche voto nel centro sinistra. Se questa è coerenza…” Il 27 maggio si capirà.

Seguici sulla nostra pagina Facebook

Powered by:

Lascia un commento

Assicurati di aver digitato tutte le informazioni richieste, evidenziate da un asterisco (*). Non è consentito codice HTML.

Potrebbero interessarti

Articoli correlati (da tag)

Politica
Piazza Foglia
Commissioni consiliari a Rozzano: ecco l’elenco dei presidenti e dei vicepresidenti

Commissioni consiliari a Rozzano: ecco l’elenco dei presidenti e dei vicepresidenti

Si tratta di organismi che praticamente decidono cosa discutere e approvare, o meno, in Consiglio comunale

Politica
L'intervista
Parla Ferretti: “Con pochi euro si sarebbe potuto salvare Api dal fallimento”

Parla Ferretti: “Con pochi euro si sarebbe potuto salvare Api dal fallimento”

Intervista al neosindaco di Rozzano sui temi più caldi che dovrà affrontare nel corso della legislatura: dal teleriscaldamento alla raccolta dei rifiuti, dalla questione Aler al progetto “Città Nuova”

Politica
Volti vecchi e nuovi
Rozzano, eletti i capigruppo in Consiglio comunale

Rozzano, eletti i capigruppo in Consiglio comunale

Una sola donna, Maria Cristina Perretta per Forza Italia, su sette rappresentanti di partiti e liste civiche