Seguici su Fb - Rss

Sabato, 14 Luglio 2018 15:38
Lotta alla microcriminalità

Altro giovane nei guai per spaccio di droga

Finito agli arresti domiciliari, FG, nato nel 1993, residente a Cusago, caduto nella rete tesa dai militari dell’Arma

I carabinieri lo hanno sorpreso mentre si aggirava in via Marconi, a Cusago, con atteggiamento circospetto. I carabinieri lo hanno sorpreso mentre si aggirava in via Marconi, a Cusago, con atteggiamento circospetto.

Dopo i due studenti dei giorni scorsi, un altro giovane è finito nei guai per la droga. Questa volta è toccato a un ragazzo di venticinque anni, incensurato, sorpreso dai carabinieri con 80 grammi di hashish nascosti nel suo zaino. Così è finito agli arresti domiciliari, FG, nato nel 1993, residente a Cusago, caduto nella rete tesa dai militari dell’Arma, per contrastare i reati in materia di detenzione e spaccio di stupefacenti.

Nascosta nello zaino

I carabinieri lo hanno sorpreso mentre si aggirava in via Marconi, a Cusago, con atteggiamento circospetto. Lo hanno fermato e perquisito, poi hanno perquisito anche la sua abitazione. Nascosti in uno zaino hanno trovato l’hashish e l’attrezzatura per il confezionamento delle dosi, oltre a mille euro in contanti, frutto della vendita dello stupefacente. Tutto è stato sequestrato.

Seguici sulla nostra pagina Facebook

powered by:

Lascia un commento

Assicurati di aver digitato tutte le informazioni richieste, evidenziate da un asterisco (*). Non è consentito codice HTML.

Potrebbero interessarti

Articoli correlati (da tag)

Cronaca
Lotta alla criminalità organizzata
‘Ndrangheta a Trezzano: sequestrati quattro appartamenti all’immobiliarista delle cosche

‘Ndrangheta a Trezzano: sequestrati quattro appartamenti all’immobiliarista delle cosche

Oltre alle proprietà immobiliari, a Orlando Demasi sono stati bloccati anche 2 conti correnti,2 polizze assicurative vita oltre a 60.000 euro in contanti ritrovati all'interno di una cassetta di sicurezza

Cronaca
Controllo del territorio
Buccinasco, polizia locale scopre 3,5 tonnellate di alluminio rubato 

Buccinasco, polizia locale scopre 3,5 tonnellate di alluminio rubato 

Erano nascoste in un furgone parcheggiato in via Salieri davanti al numero 25

Cronaca
Lotta alla criminalità organizzata
A Buccinasco, la mafia si occupava di ristorazione

A Buccinasco, la mafia si occupava di ristorazione

Si chiama Ristofar la società confiscata dalla Guardia di Finanza al clan dei Mazzei. Ha la sede in viale Lazio, 25, e risulta essere sottoposta a procedura di fallimento