Seguici su Fb - Rss

Martedì, 25 Luglio 2017 11:49
Ritorsione?

Boato nella notte, mani ignote fanno esplodere un camper In evidenza

Secondo i testimoni, degli sconosciuti avrebbero lanciato “qualcosa” contro l’automezzo parcheggiato a fianco la parrocchia dello Spirito Santo a Corsico

La moglie del proprietario, alla vista della carcassa ancora fumante del camper ha avuto un malore ed è stata trasportata in ospedale. La moglie del proprietario, alla vista della carcassa ancora fumante del camper ha avuto un malore ed è stata trasportata in ospedale.

I vetri delle finestre della parrocchia che vanno in frantumi. Come quelle di alcuni appartamenti più vicini, mentre un camper parcheggiato lungo la strada esplode in mille pezzi. È accaduto ieri notte in piazza Europa a Corsico, al confine con Buccinasco. Erano le 22,30 di lunedì, quando, secondo alcuni testimoni, degli sconosciuti hanno lanciato qualcosa contro il camper. Le fiamme si sono subito levate alte e hanno immediatamente avvolto l’automezzo.

Le esplosioni

Il fuoco si è propagato in ogni direzione, sino a quando ha raggiunto le bombole di gas. Allora si sono verificate, chi dice due, chi tre, violente esplosioni. I boati sono stati sentiti in tutto il quartiere. Del camper è rimasto lo scheletro da cui si sprigionavano ancora fiamme. I vetri delle finestre della parrocchia dello Spirito Santo che si affaccia sulla piazza, come detto, sono andati in frantumi. Piazza Europa si è subito animata. Di vigili del fuoco, carabinieri, e residenti. I primi hanno lavorato a lungo per domare l’incendio ed evitare che si propagasse ad altri veicoli, i secondi hanno cominciato le indagini, i terzi si chiedevano se a provocare quel disastro fosse stata una bomba.

Il malore

Il proprietario del camper è stato immediatamente rintracciato. Si tratta di Nino Senato, sessantaduenne, carrozziere di professione. L’uomo era in procinto di partire per le vacanze con la propria famiglia e le sue nipotine. Ai carabinieri ha detto di non aver mai ricevuto delle minacce sia in ambito professionale, sia in quello personale. La moglie, alla vista della carcassa ancora fumante del camper ha avuto un malore ed è stata trasportata in ospedale.

Le indagini

I carabinieri hanno interrogato alcuni testimoni. C’è chi ha visto degli sconosciuti lanciare qualcosa verso l’automezzo e chi, invece, ne ha visto soltanto uno. Saranno gli investigatori, dopo aver effettuato i rilievi a tentare di ricostruire ciò che è accaduto e il movente. Visto il quartiere, non nuovo a episodi di questo tipo, potrebbe trattarsi di una ritorsione. Al momento, infatti, viene esclusa la pista del regolamento di conti.

 

Lascia un commento

Assicurati di aver digitato tutte le informazioni richieste, evidenziate da un asterisco (*). Non è consentito codice HTML.

Potrebbero interessarti

Articoli correlati (da tag)

Cronaca
La curiosità
Truffatore in trasferta cerca di comprare auto di lusso con assegni falsi

Truffatore in trasferta cerca di comprare auto di lusso con assegni falsi

L’uomo, fornito di assegni circolari falsi e una serie completa di documenti intestati a una persona inesistente, aveva in corso cinque trattative: è stato catturato a Cusago

Cronaca
Lo scontro
Schianto sulla Vecchia Vigevanese, due feriti ricoverati con l’elisoccorso

Schianto sulla Vecchia Vigevanese, due feriti ricoverati con l’elisoccorso

Il frontale tra due auto all’altezza di Fontanarte, a un centinaio di metri dal raccordo per piazza Europa. Secondo il primo allarme dei vigili del fuoco i feriti erano otto, poi il numero  è stato ridimensionato

Cronaca
Lotta alla microcriminalità
Inseguimento a Trezzano, il sindaco ringrazia i carabinieri

Inseguimento a Trezzano, il sindaco ringrazia i carabinieri

Bottero questa mattina si è recato alla Stazione di Trezzano per ringraziare personalmente  il comandante Michele Cuccuru e i militari della Compagnia di Corsico guidata dal capitano Pasquale Puca. Intanto, l'assessore regionale De Corato chiede al sindaco di Milano, Sala, di chiudere i campi Rom