Seguici su Fb - Rss

Mercoledì, 21 Giugno 2017 10:43
Prevenzione

Ponte di via Liberazione: al via le verifiche sui cementi armati In evidenza

Alcuni residenti hanno lanciato l’allarme agli uffici comunali di Corsico: i ferri della struttura sono diventati visibili, provocando il distacco di piccole porzioni di cemento

Quello di Viale LIberazione è il ponte più importante di Corsico. Scavalca la linea ferroviaria Milano-Mortara e Naviglio in un solo balzo Quello di Viale LIberazione è il ponte più importante di Corsico. Scavalca la linea ferroviaria Milano-Mortara e Naviglio in un solo balzo

È il ponte più importante di Corsico. Quello di viale Liberazione che scavalca la linea ferroviaria e Naviglio in un solo balzo. Nei giorni scorsi, l'ufficio tecnico ha avviato le procedure per individuare e incaricare un ingegnere strutturista che esegua un'indagine accurata e certificata sui cementi armati e sull’intera struttura. Dalle prime verifiche eseguite dall'ufficio tecnico non sarebbero emersi problemi di sicurezza, ma la certezza può darla solo un’indagine più accurata, realizzata da un tecnico specializzato come appunto è un ingegnere strutturista.

Erosione del tempo

Il tempo, inevitabilmente, erode tutto, anche il cemento armato. Per questo periodicamente i ponti vengono controllati. Si vuole evitare quel che è accaduto solo pochi mesi fa, quando ben due ponti di importanti direttrici viabilistiche (in autostrada e su una statale) sono crollati, facendo, in un caso, delle vittime, nell’altro caso una pattuglia di carabinieri si è salvata per miracolo. Anche il ponte di viale Liberazione va controllato. Attraversa una linea ferroviaria e la stessa società di gestione della tratta, anche se non si è mai registrato alcun problema nel corsichese, chiede verifiche costanti delle infrastrutture.

Le segnalazioni dei residenti

Secondo una nota stampa diffusa dal Comune, non ci sarebbe “alcun problema anche per il tratto pedonale del ponte che costeggia via Vittorio Emanuele all'altezza di piazza al Ponte. Qui i ferri della parte in cemento armato sono diventati visibili. E per questo alcuni cittadini hanno inviato delle segnalazioni agli uffici comunali”. “Con il passare del tempo - continua la nota - i ferri dell'armatura si sono arrugginiti, aumentando di volume e provocando così il distacco di piccole porzioni di cemento. Molto spesso sono gli incaricati dell'ufficio tecnico a picchettare e rimuovere le parti che risultano maggiormente danneggiate dal tempo. Non esiste, però, alcun problema strutturale”.

Lascia un commento

Assicurati di aver digitato tutte le informazioni richieste, evidenziate da un asterisco (*). Non è consentito codice HTML.

Potrebbero interessarti

Articoli correlati (da tag)

Attualità
L'esercitazione
La Protezione Civile si dà all’ “Oktober Test”

La Protezione Civile si dà all’ “Oktober Test”

Una tre giorni di esercitazioni (da oggi al 21 ottobre) riservata ai 300 volontari raccolti nel campo base di Assago

Attualità
Il caso del giorno
Sentenza Largo Risorgimento, lettera aperta al sindaco di Giorgio Villani

Sentenza Largo Risorgimento, lettera aperta al sindaco di Giorgio Villani

A proposito delle affermazioni di Fabio Bottero apparse su  “pocketnews.it” e il quotidiano “Il Giorno” in merito alla sentenza della Corte di Appello (leggi qui) che ha condannato il comune di Trezzano al pagamento dei danni a 52 condomini che abitano nell'area Risorgimento/Indipendenza

Attualità
L'opportunità
Bricoman, 80 posti di lavoro a portata di mano

Bricoman, 80 posti di lavoro a portata di mano

In vista della prossima apertura del negozio di Pero, l’azienda cerca un’ottantina di giovani da impiegare come venditori, addetti alla logistica, hostess di cassa e accoglienza. L’inaugurazione è prevista per la primavera del 2019, ma le assunzioni partiranno da dicembre 2018.