Seguici su Fb - Rss

Martedì, 25 Agosto 2020 09:40
Amministrative 2020

Roberto Mei, frasi fasciste su Facebook: un passato superato

La campagna elettorale entra nel vivo e diventa senza esclusione di colpi con denunce e controdenunce

Nella foto, Roberto Mei, candidato sindaco di Forza Italia Nella foto, Roberto Mei, candidato sindaco di Forza Italia

Il gioco, adesso che le la data delle elezioni si avvicina, si fa duro. Senza esclusione di colpi. In giro circolano copie di denunce ai carabinieri su minacce tra candidati e segnalazioni sulla vera o presunta ideologia di altri candidati. Nella sostanza ci sono polemiche a non finire.

Le ultime sono state scatenate da Beppe Vivione, candidato consigliere comunale di Rifondazione Comunista (candidato sindaco Mara Ghidorzi) che è andato a spulciare tutto quello che alcuni concorrenti alla poltrona di primo cittadino hanno pubblicato negli anni scorsi sul loro profilo Facebook.

Nel mirino è finito Roberto Mei, candidato sindaco di Forza Italia e di Italia Viva che poco meno di dieci anni fa (il post è del 9 dicembre 2011) inneggiava a Benito Mussolini scrivendo: "Ciao nonno! Ti verrò a trovare al più presto". E infatti nei commenti sotto aggiungeva: "Lo andrò a trovare presto a Predappio".  Non solo.

Nello stesso periodo e negli anni successivi, Mei aveva pubblicato numerose citazioni sul fascismo, attacchi contro i partigiani e il 25 aprile. Il lavoro di Vivione è stato certosino. Ed è finito sugli immancabili social, provocando una marea di polemiche che accompagneranno gli elettori corsichesi sino al 21 settembre.

In una dichiarazione rilasciata al quotidiano la Repubblica, Vivione ha detto: "A Corsico tutti sanno che Mei ha delle simpatie fasciste, e mi ero anche premurato di avvertire i referenti locali di Iv".  Sull'argomento sono intervenuti anche i vertici provinciali del Pd che hanno stigmatizzato la candidatura dell'esponente di Forza Italia. La replica di Mei non si è fatta attendere. Ad “Affari Italiani” ha detto: "Mi trovo sinceramente un po’ spiazzato da chi cerca di strumentalizzare un passato evidentemente superato, come dimostra il mio agire degli ultimi anni.”

“Rispetto all'inizio della mia avventura in politica – ha continuato -  è cambiato tutto. Mi aspettavo che già la scelta di presentarmi separato dagli alleati di sempre (Lega e Fratelli d’Italia), in favore di un nuovo percorso centrista e riformista con Italia Viva, mi definisse già come un’altra persona. Un’altra persona rispetto a 10 anni fa".

"Non posso cancellare il passato – ha aggiunto poi Mei in un post su Fb - , ma di recente ho fatto delle scelte molto importanti, controcorrente con la definizione che molti di voi hanno dato di me in queste ore. Mi sono opposto ad un modo di intendere il governo della città di Corsico, dispotico e miope perché non è quello in cui credo”.

Seguici sulla nostra pagina Facebook
 

Lascia un commento

Assicurati di aver digitato tutte le informazioni richieste, evidenziate da un asterisco (*). Non è consentito codice HTML.

Potrebbero interessarti

Articoli correlati (da tag)

Politica
Il nuovo corso
Corsico, riunito oggi il primo Consiglio Comunale dell’era Ventura

Corsico, riunito oggi il primo Consiglio Comunale dell’era Ventura

Presidente è stato eletto Giandomenico Casarini, ex funzionario dello stesso comune di Corsico, vice di Casarini due donne:  Luigina Spaccini del Pd e Rita Pogliaghi della lista “Corsico Ideale"

Politica
La rinuncia
Corsico, il Covid 19 rinchiude il Consiglio comunale nell’aula bunker di via Roma

Corsico, il Covid 19 rinchiude il Consiglio comunale nell’aula bunker di via Roma

Convocata in un primo momento all’aperto nell’anfiteatro del Parco Alpini d’Italia, per permettere la partecipazione dei residenti, l’assemblea si terrà al chiuso e sarà trasmessa esclusivamente in streaming

Politica
La curiosità
Miracolo a Trezzano: il Consiglio comunale approva all’unanimità (per la prima volta) tre mozioni

Miracolo a Trezzano: il Consiglio comunale approva all’unanimità (per la prima volta) tre mozioni

Si tratta di un piano antitruffa a tutela delle persone anziane, di controllo del gioco d’azzardo e di ripristino delle corse Trenord