Seguici su Fb - Rss

Lunedì, 06 Aprile 2020 10:20
La perdita

Il Coronavirus uccide l’ex assessore di Corsico, Sebastiana Basile

Per tre legislature era stata anche consigliere comunale a Buccinasco, dove aveva ricoperto il ruolo di presidente della Commissione servizi alla persona

Al centro della Foto, Sebastiana Basile, circondata da amici e parenti il giorno della sua elezione ad assessore del comune di Corsico Al centro della Foto, Sebastiana Basile, circondata da amici e parenti il giorno della sua elezione ad assessore del comune di Corsico

Dopo un pellegrinaggio che l’ha portata dal Pio Albergo Trivulzio al San Carlo, dall’ospedale di Abbiategrasso a quello di Magenta, il Coronavirs si è portata via l’ex assessore alle pari opportunità di Corsico, Sebastiana Basile, una vita spesa per gli altri: dal patronato Acli al lavoro all'interno dell'Asl corsichese, dalle parrochie alle comunità di sostegno alle persone fragili.

Il dopo stocco

È morta da sola, senza avere attorno a sé il conforto dei suoi familiari e degli amici, quelli veri, consolidati nella sua vita dedicata alla solidarietà. Era stata nominata assessore il 25 febbraio 2017, dopo una la crisi che aveva investito la giunta Errante, bruciata dal Caso del Festival dello stocco.

Volontaria militante

Sebastiana Basile era stata per tre legislature consigliere comunale a Buccinasco, dove aveva ricoperto il ruolo di presidente della Commissione servizi alla persona. Era una volontaria militante impegnata sul fronte dell’aiuto e in difesa dei disabili. Per cinquant'anni è stata un'attivista nel mondo del volontariato. Ha portato la chiesa nei quartieri popolari e riempito di bambini gli oratori. Si è sempre impegnata per tutti. Uno dei suoi fiori all'occhiello è il contributo dato alla crescita della comunità Nomadelfia, dedicata alle donne maltrattate che oggi ospita ragazze madri o donne sfuggite alla violenza dei propri "compagni".

Indipendenza di giudizio

A Corsico, le erano state affidate le deleghe alla cultura, disabilità, pari opportunità e fragilità ma la sua attività in seno alla giunta si era sempre scontrata con il pragmatismo del sindaco e di altri assessori che non ne apprezzavano l’indipendenza di giudizio.

Asilo Monti

Ha fatto storia la polemica sul bando dell’asilo nido Monti sul quale si scontrò duramente con Errante e con l’allora assessore ai servizi sociali Fabio Raimondo. Anche la locale sezione di Forza Italia non le ha fatto mancare le polemiche disconoscendo sia lei, sia l’assessore Lucentini come “espressione” del partito.

Il calvario

Dopo lo scioglimento del consiglio comunale di Corsico era tornata alla sua attività di volontariato. Sino a quando un virus maledetto non se l’è portata via. Aveva da poco festeggiato il suo 73esimo compleanno in uno degli ospedali che ne hanno segnato il suo calvario.

Seguici sulla nostra pagina Facebook

1 commento

  • Link al commento Franca Marchetti Martedì, 07 Aprile 2020 08:20 inviato da Franca Marchetti

    Ricordo Sebastiana per la sua umanita' e per il rapporto di fiducia e collaborazione che ho avuto con lei come consigliera cominale di opposizione. Grazie Sebastiana di essere stata fra noi. Franca Marchetti

Lascia un commento

Assicurati di aver digitato tutte le informazioni richieste, evidenziate da un asterisco (*). Non è consentito codice HTML.

Potrebbero interessarti

Articoli correlati (da tag)

Cronaca
Lotta alla droga
Nasconde 7 Kg di hashish nel borsone da palestra: arrestato a pochi passi da Famagosta

Nasconde 7 Kg di hashish nel borsone da palestra: arrestato a pochi passi da Famagosta

I poliziotti hanno sequestrato anche due sacchetti con quasi 400 grammi di marijuana…

Cronaca
Lotta alla droga
83enne, spacciatore di cocaina, ammanettato da agenti di polizia

83enne, spacciatore di cocaina, ammanettato da agenti di polizia

L’anziano, forse pensando che fossero acquirenti, ha aperto la porta di casa agli agenti con tra le mani 4 dosi di droga…

Cronaca
Dpendenti infedeli
Furti e manomissioni di corrispondenza, 5 dipendenti delle Poste denunciati

Furti e manomissioni di corrispondenza, 5 dipendenti delle Poste denunciati

L’operazione, condotta dai carabinieri, è stata coordinata dal pm Sergio Spadaro che, durante le indagini, ha ricostruito  più di 500 casi di furto. (Guarda il video)