Seguici su Fb - Rss

Domenica, 24 Novembre 2019 17:54
Controllo del territorio

339 agenti della polizia locale controllano 2264 veicoli: piovono multe e patenti ritirate

Sottoposti ad alcool test 667 guidatori (6 positivi), 14  drug test (2 positivi), 371 automobili non in regola dopo la lettura della targa, 33 tra fermi e sequestri

Una fase dell'operazione Smart condotta lo scorso weekend Una fase dell'operazione Smart condotta lo scorso weekend

Più di 2mila veicoli (2.264) controllati, emessi 621 verbali di infrazione al codice della strada, effettuati 33 tra fermi e sequestri, 9 sinistri rilevati, sottoposti ad alcool test 667 guidatori (6 positivi), 14 sottoposti a controllo drug test (2 positivi) e ritirate 16 patenti. I veicoli 'processati' con lettura della targa, che verifica le regolarità, sono stati 6.353 (di cui 371 non in regola), 10 le persone allontanate.

Sponsorizzato da:

Gli altri numeri

Sono questi i numeri dell'operazione Smart (Servizio monitoraggio aree a rischio del territorio)  tenuta questo weekend, che ha interessato anche i comuni di Corsico (capofila) Assago, Cesano Boscone, Buccinasco, Motta Visconti, Lacchiarella, Vernate, Casorate Primo e Rozzano. L’operazione, coordinata dall'assessore regionale alla Sicurezza, Polizia locale e Immigrazione, Riccardo De Corato  ha 'toccato' anche alcuni dei punti più caldi di Milano e dell'hinterland.

Le forze in campo

Il via è scattato alle 18.30 di sabato. Sono stati 339 gli agenti impegnati nei 15 comuni capofila, 68 in totale: 120 le auto impegnate, oltre a 20 unità mobili, 24 moto, 30 etilometri, 10 drugtest, 13 telelaser.

La presenza

Si tratta della seconda operazione Smart del 2019. “Sono soddisfatto, anche in questa occasione, dei risultati - ha dichiarato l'assessore De Corato -. I numeri dimostrano che questo tipo di interventi dovrebbero essere sempre di più. Ai cittadini dobbiamo assicurare la presenza della polizia locale e delle forze dell'ordine, utili sia sul versante della sicurezza stradale che della sicurezza urbana".

Il bando

La regione ha pubblicato un bando di 2.6 milioni di euro per migliorare o integrare le attrezzature delle polizie locali dell’hinterland milanese. Amministratori e comandanti dovranno presentare il progetto che consentirà ai Comuni di acquistare strumenti anche tecnologici a supporto dell'attività.

Le attrezzature

Il bando è già stato pubblicato da Regione Lombardia. Sarà possibile acquistare: biciclette elettriche, droni, radio portatili e veicolari, Dash cam (telecamera da cruscotto), bodycam o telecamere indossabili, defibrillatori semiautomatici portatili, metal detector portatili, fototrappole, laser scanner, simulatori auto, moto e bici professionali, materiale didattico per insegnamento della sicurezza stradale nelle scuole, autovetture ecologiche, moto e scooter destinati alle polizie locali

Seguici sulla nostra pagina Facebook

 

1 commento

  • Link al commento Piero Domenica, 24 Novembre 2019 19:35 inviato da Piero

    Meno male che fermano un po di auto killer,perche non essendo in regola con assicurazione son costretti a scappare.

Lascia un commento

Assicurati di aver digitato tutte le informazioni richieste, evidenziate da un asterisco (*). Non è consentito codice HTML.

Potrebbero interessarti

Articoli correlati (da tag)

Cronaca
La paura del contagio
Coronavirus,  Cesano e il Sud ovest in quarantena per paura del contagio?

Coronavirus, Cesano e il Sud ovest in quarantena per paura del contagio?

Questa mattina è in corso una riunione in Prefettura per decidere se chiudere le scuole e sospendere le attività in tutto il territorio

Cronaca
Operazione legalità
Rozzano, il questore mette i sigilli al bar “Alba Chiara”

Rozzano, il questore mette i sigilli al bar “Alba Chiara”

Il locale era utilizzato come deposito di droga da parte di un uomo arrestato in flagranza la settimana scorsa

Cronaca
Il caso del giorno
Una mamma lancia l’allarme: torna il molestatore di ragazzine?

Una mamma lancia l’allarme: torna il molestatore di ragazzine?

Un’alunna del Falcone-Righi sarebbe stata avvicinata da un uomo su un’auto bianca che avrebbe “insistito” per accompagnarla a casa…