Seguici su Fb - Rss

Lunedì, 30 Settembre 2019 08:43
La polemica

Sulla discesa in campo di “Italia in Comune” scoppia la guerra Pruiti - Magisano

Lettera aperta del presidente della Fondazione Pontirolo alla redazione di pocketnews.it in merito ad alcuni interventi del sindaco di Buccinasco ritenuti “inopportuni” dopo la pubblicazione di un’intervista a Stefania Capurso e Carla Rossi

Nella foto a dx il presidente della Fondazione Pontirolo, Francesco Magisano, a sx il sindaco di Buccinasco Rino Puiti Nella foto a dx il presidente della Fondazione Pontirolo, Francesco Magisano, a sx il sindaco di Buccinasco Rino Puiti

La pubblicazione da parte di pocketnews.it dell’intervista (leggila qui) a Stefania Capurso e a Maria Carla Rossi, cittadine corsichesi che hanno aperto in città una sezione del movimento politico “Italia in Comune” e che intendono partecipare alle prossime elezioni comunali, è stata come un sasso lanciato nello stagno, un po’ stantio (lo dice la parola stessa) della politica locale.

La scossa nel centrosinistra

Le dichiarazioni delle due rappresentanti della lista che fa capo a Federico Pizzarotti, sindaco di Parma, hanno scosso soprattutto il Pd e l’area del centrosinistra, accusata senza mezzi termini dalla Capurso e dalla Rossi, rappresentanti della società civile corsichese, di averle volute tagliare fuori da un’eventuale partecipazione alle primarie per la scelta del candidato sindaco della coalizione.

I pro e i contro

Apriti cielo. Immediatamente sono scesi in campo, da un lato, il partito di chi le ha accusate di voler spaccare il centrosinistra, partito capeggiato dal sindaco di Buccinasco, dall’altro lato chi invece ha incoraggiato le stesse Capurso e Rossi a non mollare, a continuare la propria battaglia.

La citazione

In uno delle centinaia di post che hanno fatto da corollario alla discussione nata attorno all’articolo di pocketnews.it, il sindaco di Buccinasco ha tirato in ballo anche la Fondazione Pontirolo (casa di riposo che sorge ad Assago), come esempio di difficile gestione se i comuni che ne sono soci non vengono amministrati correttamente (e cioè solo dal centrosinistra).

La lettera

In merito a questo aspetto della questione, il presidente della Pontirolo ha scritto una lettera aperta alla redazione di pocketnews.it. Eccone il testo:

Caro direttore,
Mi dispiace constatare che il sindaco di Buccinasco, Rino Pruiti tiri in ballo Fondazione Pontirolo onlus nel corso di una sua personale diatriba con due cittadine corsichesi che hanno deciso di fondare una Lista Civica di centro sinistra a Corsico. Una chiamata in causa che non ha precedenti perché fu una decisione della Conferenza dei Sindaci evitare di usare Fondazione Pontirolo onlus a fini di propaganda politica proprio per i problemi emersi nel corso della vigente amministrazione della medesima.

Atteggiamento non solo condiviso, ma propugnato dal cda in carica anche quando il sindaco Pruiti non esisteva ancora, ma era in carica il sindaco Maiorano, per Buccinasco. Atteggiamento condiviso dal Vice Presidente di Fondazione Pontirolo in carica per conto del Comune di Buccinasco.

Tanto è vero che il cda presieduto dal sottoscritto è stato ben attento, a non manifestare alcunché riguardo al noto problema in essere tra la Pontirolo e le amministrazioni di riferimento nel corso di ogni campagna elettorale ivi compresa quella in cui è stato eletto sindaco di Buccinasco il citato Rino Pruiti (cinque comuni che promuovono la Fondazione devono alla stesso circa 200mila euro per servizi erogati e mai pagati ndr).
 
Mi dispiace moltissimo ora constatare che il sindaco Pruiti tiri in ballo la questione Fondazione Pontirolo onlus, in totale e ingiustificato dispregio di quanto accordato e concordato in sede di Conferenza dei Sindaci con richiamo prevalente da parte del Sindaco di Trezzano Fabio Bottero, per tentare in modo pericolosamente acrobatico di assegnare responsabilità inesistenti all'ultima Giunta di centro destra corsichese la quale ha rivendicato un diritto alla difesa da problemi creati e sostanziati da Giunte di colore politico differente e da essa ereditati.

Pruiti, in sostanza ha accusato un’amministrazione che non ha alcuna responsabilità nelle vicende che riguardano la Fondazione Pontirolo, perché causate dalle precedenti che erano di centrosinistra. È evidente che io stesso avrei preferito un diverso andamento della questione rispetto alla costrizione di perseguire le vie legali. Ma è intollerabile gettare la questione in pasto a questioni interne al centro sinistra corsichese alle quali è peraltro estraneo lo stesso Sindaco Pruiti.


A meno che non risulti da qualche parte che il sindaco Pruiti abbia ricevuto per divina assegnazione il compito di risolvere la “vessata  quaestio” risultante dalla nascita della nuova Lista Corsichese Italia in Comune, gravitante nel campo del centro sinistra corsichese.  Questione sulla quale, paradossalmente, i vertici del centro sinistra corsichese si segnalano esclusivamente per il loro mutismo.

Per caso la Città di Corsico e i suoi cittadini sono politicamente nel diritto di servaggio del sindaco di Buccinasco Rino Pruiti come ai tempi in cui queste terre erano assegnate al diritto dei signorotti al seguito dei regnanti milanesi?  

Non credo e non crediamo. Propendiamo a credere che il sindaco Pruiti abbia sconfinato dal suo recinto. Mi riferisco esclusivamente al modo dissennato col quale ha tirato in ballo Fondazione Pontirolo Onlus. Personalmente, come ribadisco sempre a chiunque, sono pronto a partecipare a un dibattito eventualmente pubblico in ordine alle questioni Pontirolo con chiunque, entro i limiti consentiti dalle responsabilità derivanti a mio carico dalle Leggi e dal buon senso.  

Francesco Magisano

Seguici sulla nostra pagina Facebook

Sponsorizzato da:

Lascia un commento

Assicurati di aver digitato tutte le informazioni richieste, evidenziate da un asterisco (*). Non è consentito codice HTML.

Potrebbero interessarti

Articoli correlati (da tag)

Politica
La "querelle"
 Cusago, tra giunta e opposizione è arrivata l’ora delle carte bollate

 Cusago, tra giunta e opposizione è arrivata l’ora delle carte bollate

Lo scorso 22 novembre è stato notificato il ricorso al Tribunale regionale amministrativo sulla legittimità degli atti e delle delibere adottate

Politica
Amministrative 2020
Primarie del centrosinistra: entro l’8 dicembre si depositano le candidature

Primarie del centrosinistra: entro l’8 dicembre si depositano le candidature

Amministrative 2020: resa pubblica la data per la scelta del candidato, il regolamento e la carta dei valori di Alleanza per Corsico

Politica
La polemica
Assessorato alla gentilezza? Trezzano boccia l’iniziativa del M5s

Assessorato alla gentilezza? Trezzano boccia l’iniziativa del M5s

I gruppi politici al governo della città (Pd e dintorni) si sono dichiarati contrari alla mozione e questo ha sollevato le perplessità di chi l’ha proposta