Seguici su Fb - Rss

Lunedì, 29 Luglio 2019 15:05
La "querelle"

Trasloco del “Distretto sanitario”, ogni decisione rinviata a settembre

Nulla di fatto nell’incontro tra l’assessore regionale Gallera, il sindaco di Cesano, Simone Negri e il commissario prefettizio di Corsico, Francesca Iacontini

Nella foto, l'ingresso del distretto sanitario di via Mazabotto, a Corsico e, nei riquadri, il sindaco di Cesano, Simone Negri e l'assessore alla sanità di Regione Lombardia, Giulio Gallera Nella foto, l'ingresso del distretto sanitario di via Mazabotto, a Corsico e, nei riquadri, il sindaco di Cesano, Simone Negri e l'assessore alla sanità di Regione Lombardia, Giulio Gallera

Un incontro interlocutorio per cominciare a capire in che direzione si sta andando e quali possono essere i correttivi a una decisione che sembra essere presa, ma che che presenta ancora una serie di aspetti da chiarire: il trasferimento del distretto sanitario da via Marzabotto a via dei Lavoratori, sull’altra sponda del Naviglio.

L'intervento

È quello avvenuto tra il sindaco Simone Negri, in qualità di  rappresentante del comune capofila del Piano di zona, l'assessore alla sanità, Giulio Gallera e  il commissario di Corsico, Francesca Iacontini. Gallera ha informato i suoi due interlocutori che Regione ha programmato un intervento di ristrutturazione sul presidio di via dei Lavoratori, di sua proprietà, mentre, qualora fosse chiuso, “sarebbe più complesso fare ragionamenti su via Marzabotto perché di proprietà del comune di Corsico”.

Giù le mani dal Distretto

Il nocciolo della questione, però, è il trasferimento di tutta una serie di servizi sanitari che i residenti non sono disposti a tollerare, tanto che nei giorni scorsi hanno dato vita a una manifestazione di protesta promossa dalla lista civica “Noi per Corsico” con tanto di esposizione di cartelli che invitavano a mettere “giù le mani dal Distretto”.

Le necessità degli utenti

All’incontro non ha partecipato il sindaco di Trezzano, Fabio Bottero, anche lui come molti residenti del comune che amministra, contrario al trasloco senza aver esaminato con attenzione le necessità degli utenti: consultori, presidi medici, guardia medica.

Presidio fondamentale

“All’inizio – ha detto Bottero a pocketnews.it – ci era stato detto che avrebbero introdotto soluzioni innovative, poi si è rivelato essere un semplice trasloco di sportelli da una parte all’altra di Corsico. Si è passati da un estremo all’altro. Il presidio di via Marzabotto è fondamentale sia dal punto di vista logistico, sia da quello della prevenzione e dell’assistenza sanitaria”.

Appuntamento a settembre

Nell'incontro con Negri e Iacontini, Gallera si sarebbe reso conto della necessità di fornire di servizi socio-sanitari alla zona e, dei limiti di via dei Lavoratori in termini di raggiungibilità, soprattutto per l'utenza piú anziana e fragile. E avrebbe dato la disponibilità a ragionare su come rimodellare l'offerta dei servizi nel distretto e in via Marzabotto, anche in relazione alle posizioni di Corsico rispetto alla struttura e agli accordi che si potranno trovare con Regione Lombardia. L’incontro si è chiuso con l’impegno di rivedersi a settembre con tutti i sindaci del piano di zona.

Seguici sulla nostra pagina Facebook

PUBBLICITA'

Lascia un commento

Assicurati di aver digitato tutte le informazioni richieste, evidenziate da un asterisco (*). Non è consentito codice HTML.

Potrebbero interessarti

Articoli correlati (da tag)

Attualità
Il caso del giorno
Trenord: da ottobre gli abbonamenti dei pendolari aumentano del 40%

Trenord: da ottobre gli abbonamenti dei pendolari aumentano del 40%

Da Trezzano a Cesano a Corsico, i lavoratori che utilizzano i ticket “solo treno” penalizzati dal nuovo sistema delle tariffe integrate

Attualità
L'appuntamento
Cesano: questa sera Pinocchio parla sul sagrato della chiesa

Cesano: questa sera Pinocchio parla sul sagrato della chiesa

Domani alle 21.15, in via Grandi si ballerà al ritmo travolgente de “La notte della pizzica”, giovedì si ascolta musica dal vivo  

Attualità
L'appuntamento
Color run e festa dello sport ai nastri di partenza

Color run e festa dello sport ai nastri di partenza

Esibizioni, prove, dimostrazioni: una giornata alla scoperta di tutte le sfumature dello sport rozzanese. L’appuntamento è per domenica 22 settembre con la prima edizione della Rozzano Color Run