Seguici su Fb - Rss

Martedì, 09 Luglio 2019 23:04
L'indagine

Rubavano i satellitari da auto di lusso, in manette tre moldavi di 20 anni In evidenza

Sono stati arrestati a Corsico e Buccinasco: sono accusati di essere gli autori di una serie di furti in concessionarie di super car

Nella foto, agenti della squadra mobile Nella foto, agenti della squadra mobile

Rubavano componenti elettronici da auto di grossa cilindrata. Una volta, due, tre e chissà quante altre volte. Poi hanno commesso un errore che li ha incastrati. Sono stati arrestati l’altro giorno a Corsico e Buccinasco tre moldavi accusati di essere gli autori di una serie di furti in concessionarie di auto di lusso avvenuti in Toscana, Umbria e Lombardia.

Un anno e mezzo di indagini

Si tratta di tre ventenni. Sulle loro tracce, sin dal marzo del 2018, si erano messi gli agenti della squadra mobile di Arezzo, città in cui i tre avevano rubato 19 navigatori satellitari. In un sol colpo. Grazie a indagini mirate, gli investigatori sono riusciti a individuarli e, dopo un anno e messo, ad arrestarli. È stata un’impronta digitale a tradirli, un’impronta lasciata su un’auto di lusso che avevano depredato. Da quella flebile traccia è partito l'iter investigativo che ha permesso con il tempo di scovarli.

La scia dei furti

"In pratica i tre rubavano dentro concessionarie Audi, Bmw e Mercedes durante la notte oppure su auto in sosta - ha spiegato ieri durante una conferenza stampa, Francesco Morselli, dirigente della squadra mobile di Arezzo. Oltre al furto nella sua città, ne avevano compiuti altri nelle province di Terni, Perugia, Milano e Massa Carrara. L’obiettivo erano sempre i navigatori satellitari.

Carte di credito

“Non è escluso però – ha sottolineato il funzionario -  che fossero interessati anche ai sofisticati chip contenuti nei navigatori da riutilizzare per clonare le carte di credito". I tre sono stati arrestati a Corsico e Buccinasco dagli uomini della Mobile di Arezzo in collaborazione con i colleghi di Milano. Furto aggravato è l'accusa di cui dovranno rispondere davanti ai giudici.

Seguici sulla nostra pagina Facebook

sponsorizzato da:

Lascia un commento

Assicurati di aver digitato tutte le informazioni richieste, evidenziate da un asterisco (*). Non è consentito codice HTML.

Potrebbero interessarti

Articoli correlati (da tag)

Cronaca
Violenza domestica
Picchia con calci e pugni la moglie, arrestato un 33enne ecuadoregno

Picchia con calci e pugni la moglie, arrestato un 33enne ecuadoregno

L’uomo che ha precedenti penali, da qualche anno abita a Corsico con un regolare permesso di soggiorno ed è sposato con una sua connazionale

Cronaca
Automobilisti indisciplinati nel mirino
Sicurezza sulle strade: tutti i numeri dell’operazione Smart 2019

Sicurezza sulle strade: tutti i numeri dell’operazione Smart 2019

Oltre 300 gli agenti impegnati In tutto , 16 mezzi operativi, 16 moto, 31 etilometri, 9 drugtest, 16 telelaser: controllati oltre 12mila veicoli

Cronaca
L'attentato
Brucia nella notte l’Erica bar, il ritrovo dei pregiudicati del Corsichese

Brucia nella notte l’Erica bar, il ritrovo dei pregiudicati del Corsichese

I pompieri hanno ritrovato una tanica di benzina forse utilizzata dai piromani per appiccare l’incendio al locale