Seguici su Fb - Rss

Giovedì, 23 Maggio 2019 16:57
L'incidente

Ciclista investita sulla rampa di accesso dell’Esselunga di Corsico

La donna ha sbattuto la testa contro la carrozzeria di una Toyota. Le sue condizioni sono apparse subito gravi: è stata ricoverata al San Carlo

Nella foto di repertorio, agenti di polizia locale durante i rilievi di un incidente Nella foto di repertorio, agenti di polizia locale durante i rilievi di un incidente

Una distrazione che poteva essere fatale. È quella compiuta da uno dei due protagonisti dell’incidente accaduto oggi poco prima delle 13 in via dell’Industria, a Corsico, nell’accesso al parcheggio su cui si affaccia il centro commerciale Esselunga, Decathlon, Leroy Merlin.

Cause da accertare

Un’auto, una Toyota, e una bicicletta su cui viaggiava una signora di 65 anni, per cause ancora da accertare, si sono scontrate. La donna, residente a Cesano Boscone, è stata sbalzata di sella e, dopo aver sbattuto la testa contro l’auto, è caduta pesantemente sull’asfalto.

Condizioni critiche

Immediatamente soccorsa dai volontari di un’autoambulanza, le sue condizioni sono apparse critiche tanto che i volontari dell’Intersos, inizialmente, hanno lanciato il codice rosso. Poi, dopo le prime verifiche sul suo stato di salute l’alert è passata da rosso a giallo. Così è stata ricoverata al San Carlo. Sul luogo sono intervenuti i vigili urbani di Corsico che stanno procedendo con gli accertamenti.   

Seguici sulla nostra pagina Facebook

Powered by:

Lascia un commento

Assicurati di aver digitato tutte le informazioni richieste, evidenziate da un asterisco (*). Non è consentito codice HTML.

Potrebbero interessarti

Articoli correlati (da tag)

Cronaca
Il blitz
Droga, soldi e una pistola in un appartamento disabitato al Giambellino

Droga, soldi e una pistola in un appartamento disabitato al Giambellino

Trovati in una casa Aler al confine con Corsico oltre dieci chili di stupefacenti, un revolver e una ricetrasmittente collegata con la polizia

Cronaca
Il caso del giorno
Coronavirus: sciacalli mettono in piedi la truffa del test di positività 

Coronavirus: sciacalli mettono in piedi la truffa del test di positività 

Malviventi con addosso le divise della Croce Rossa con la scusa del test si introducono nelle case per derubarle: nel mirino anziani e persone sole

Cronaca
la paura del contagio/2
Coronavirus: la Regione ordina la chiusura di tutte le scuole e luoghi di aggregazione

Coronavirus: la Regione ordina la chiusura di tutte le scuole e luoghi di aggregazione

Sospese le manifestazioni o iniziative di qualsiasi natura, gli eventi e ogni forma di riunione in luogo pubblico o privato. Istituito un numero verde regionale coronavirus 80089454