Seguici su Fb - Rss

Lunedì, 16 Gennaio 2017 11:31
Corsico - Lo stocco indigesto

Duro scontro nella commissione d’indagine sul Festival dello stocco In evidenza

Dal 20 dicembre a oggi non ha trovato un accordo. Anzi. Sembra proprio che non ci sarà nessun accordo tra maggioranza e opposizione

Il sindaco di Corsico, Errante, sarà ascoltato dalla Commissione parlamentare antimafia Il sindaco di Corsico, Errante, sarà ascoltato dalla Commissione parlamentare antimafia

La Commissione consiliare d’indagine nominata per far luce sull’affaire del Festival dello stocco, la cui organizzazione era stata affidata a un commerciante imparentato con un boss della ‘ndrangheta, è ai ferri corti. Siamo al muro contro muro. Da una parte i membri dell’opposizione che vorrebbero far approvare una relazione che mette sul banco degli imputati sindaco e giunta per incapacità politica e superficialità, dall’altra i membri della maggioranza che si oppongono con tutte le loro forze a questo tipo di conclusione. C’è il rischio che ogni schieramento porti in consiglio comunale la propria versione dei fatti.

Un nulla di fatto

È dal 20 dicembre che la commissione si incontra almeno un paio di volte a settimana, il martedì e il sabato (qualche volta anche il giovedì). L’ultima riunione si è tenuta sabato scorso e ha prodotto un nulla di fatto. La mancanza di condivisione su un documento comune ha prodotto nuove lacerazioni tra le opposte linee.  La maggioranza teme che la relazione della minoranza diventi un nuovo atto di accusa nei suoi confronti e per questo motivo dovrebbe riunirsi mercoledì prossimo: l’obiettivo è una relazione che contenga le giustificazioni già sottolineate da sindaco e assessori sull’affaire. Da quest’orecchio però la minoranza non intende affatto stare a sentire e quindi si aspettano giornate calde sull’intero fronte.

Si chiude il 26 gennaio

La relazione dovrà essere consegnata entro il 26 gennaio, data entro cui la commissione dovrebbe concludere i lavori. Il Consiglio comunale che ne approvi le conclusioni, dovrebbe essere convocato i primi giorni di febbraio. Se il muro contro muro continuerà, maggioranza e opposizione si presenteranno con due documenti che dovranno essere discussi e approvati, o bocciati naturalmente.

Audizione alla Commissione antimafia parlamentare

Intanto giovedì 19 il sindaco Errante dovrebbe essere ascoltato dalla Commissione antimafia parlamentare. Il senatore Mirabelli ha, infatti, annunciato che in quella data la commissione sarà a Milano per un’audizione con il primo cittadino di Corsico, che da parte sua lamenta non aver ricevuto alcuna comunicazione in proposito.

Lascia un commento

Assicurati di aver digitato tutte le informazioni richieste, evidenziate da un asterisco (*). Non è consentito codice HTML.

Potrebbero interessarti

Articoli correlati (da tag)

Politica
La battaglia
Forza Italia senza pace, la sezione di Corsico ancora commissariata

Forza Italia senza pace, la sezione di Corsico ancora commissariata

Il Collegio dei probiviri ha accolto il ricorso di Giacomo Di Capua azzerando i nuovi vertici eletti nel corso di un’assemblea svoltasi il 24 novembre scorso. Entro fine mese le motivazioni

Politica
La polemica
Elezioni comunali a Corsico: l’unità del centrosinistra è solo un’utopia?

Elezioni comunali a Corsico: l’unità del centrosinistra è solo un’utopia?

Le rappresentanti di Italia in Comune replicano ai candidati alle primarie di Pd e Insieme per Corsico, dando la loro versione sul fallimento delle trattative per allargare la coalizione

Politica
Il duello
Corsico, primarie del Centrosinistra: intervista doppia ai candidati

Corsico, primarie del Centrosinistra: intervista doppia ai candidati

Roberto Masiero e Stefano Ventura  spiegano le ragioni della loro candidatura e perché gli elettori dovrebbero sceglierli come possibili sindaci della città