Seguici su Fb - Rss

Mercoledì, 13 Febbraio 2019 09:03
Il caso del giorno

Corsico, l’Ikea sospende 30 dipendenti che rubavano mobili In evidenza

Il provvedimento adottato dalla direzione dell’azienda dopo mesi di indagini interne. I procedimenti disciplinari presi per “colpa grave”

Sono 30 i dipendenti dell'Ikea di Corsico raggiunti da provvedimenti disciplinari Sono 30 i dipendenti dell'Ikea di Corsico raggiunti da provvedimenti disciplinari

Cambiavano i cartellini dei prezzi dei prodotti in vendita con quelli di altri prodotti scontati con costi decisamente più bassi. Poi li consegnavano ad amici e parenti e li accompagnavano alle casse automatiche dove l’occhio elettronico controllava il codice a barre senza verificare se corrispondeva all’oggetto che transitava. Così sedie, tavoli, lampade che costavano 100 venivano pagate 10.

L'inchiesta interna

Il “giochino” è andato avanti per mesi. Poi qualcuno se n’è accorto e ha cominciato a sospettare. La direzione dell’azienda ha quindi aperto un’inchiesta interna che si è conclusa nei giorni scorsi quando a trenta dipendenti è stata recapitata una lettera con la quale si avvisava dell’avvio di un procedimento disciplinare nei  loro confronti. I destinatari delle lettere sono stati immediatamente sospesi dal servizio e immediatamente allontanati dal negozio: hanno cinque giorni di tempo per rispondere a tutte le contestazioni.

L'inchiesta penale

Dovranno spiegare dove è finita la merce sparita. Intanto, la Procura di Milano, dopo la denuncia dei responsabili di Ikea Italia, ha avviato un’inchiesta penale. L’ipotesi di reato è: truffa, furto e ricettazione. Nelle mani degli investigatori ci sarebbero i filmati delle telecamere, l’inventario dei prodotti in stock che risultano venduti ma che sono ancora fisicamente in magazzino, la documentazione fiscale delle vendite.

Dipendenti infedeli

Indagine della magistratura non è ancora conclusa. I provvedimenti disciplinari, che se confermati avranno come conseguenza il licenziamento dei dipendenti infedeli, sono stati comunque inviati ai destinatari. È evidente che sul piano giudiziario l’intera questione potrebbe concludersi al più presto. 

Seguici sulla nostra pagina Facebook

Powered by:

Lascia un commento

Assicurati di aver digitato tutte le informazioni richieste, evidenziate da un asterisco (*). Non è consentito codice HTML.

Potrebbero interessarti

Articoli correlati (da tag)

Cronaca
Antimafia
Corsico: chiuso per ‘ndrangheta il "Pan.pe.pa.to" locale di Antonio Barbaro

Corsico: chiuso per ‘ndrangheta il "Pan.pe.pa.to" locale di Antonio Barbaro

Vecchio proprietario della panetteria è qual Musitano, grazie al quale, a Corsico, de anni fa scoppiò lo scandalo del Festival dello stocco

Cronaca
Traffico internazionale di droga
'Ndrangheta: da Platì a Buccinasco all’Europa, tutte le strade della droga portano ai Barbaro

'Ndrangheta: da Platì a Buccinasco all’Europa, tutte le strade della droga portano ai Barbaro

Tra i trentuno arrestati nell’operazione “Edera”,  nomi storici del gotha dei clan calabresi: dai Pelle ai Trimboli agli stessi Barbaro

Cronaca
Traffico & viabilità
Mattinata di incidenti nel triangolo Assago-Buccinasco-Corsico

Mattinata di incidenti nel triangolo Assago-Buccinasco-Corsico

Le vittime sono state ricoverate (tre in codice giallo, una in codice verde, negli ospedali milanesi e all’Humanitas