Seguici su Fb - Rss

Martedì, 20 Novembre 2018 20:26
La sorpresa

Corsico: commissione d’inchiesta della Prefettura a caccia di eventuali infiltrazioni mafiose

Non è chiaro cosa stia cercando, qual è l'argomento sotto indagine. Richieste delibere adottate sin dal 2008 dalle giunte Graffeo, Ferrucci ed Errante

nella foto, il municipio di Corsico nella foto, il municipio di Corsico

Hanno bussato alle porte del comune di Corsico e hanno cominciato a chiedere documenti e atti amministrativi a partire dal quelli del 2008. Sono a caccia di eventuali delibere che potrebbero essere inquinate da mafia o criminalità organizzata. Si sono insediati  ieri i membri di una commissione d'indagine della Prefettura di Milano che ha l’obiettivo di valutare la correttezza degli atti e l'imparzialità delle amministrazioni comunali che si sono succedute nel tempo, a partire dal 2008.

Leggere tra le righe

La richiesta riguarda delibere adottate dalle giunte Graffeo, Ferrucci ed Errante.   La commissione è composta da funzionari della Prefettura e da esperti in vari settori che operano a stretto contatto con lo stesso prefetto o con la magistratura. Sono in grado di leggere tra le righe e capire se un qualsiasi documento è totalmente in regola o se ha qualche macchia. 

Territorio inquinato

La notizia circolava già da questa mattina, poi questa sera l’ha resa ufficiale lo stesso comune con un comunicato stampa nel quale si sottolinea come “L'iniziativa, di particolare importanza in un territorio fortemente penetrato dalla criminalità organizzata anche di stampo mafioso, ha trovato la massima collaborazione e disponibilità del sindaco, degli attuali amministratori e della struttura comunale. Quest'ultima, su richiesta della Commissione, sta fornendo tutta la documentazione oggetto dell'accesso”.

Le altre "visite"

Non è la prima volta che il municipio di via Roma viene visitato da forze dell’ordine o funzionari della Prefettura. Sono ancora in molti che ricordano una “visita”, durata a lungo, della guardia di finanza avvenuta quattro o cinque anni fa e una ispezione di funzionari del ministero dell’economia. Non è chiaro cosa la commissione stia cercando. Non c’è un argomento specifico. Hanno chiesto documentazione che riguarda diversi ambiti: Lavori pubblici, Urbanistica, Servizi sociali.

Giornata "animata"

C’è chi ha ipotizzato si tratti di un’onda lunga partita dallo scandalo dello stocco, chi invece, visto il periodo di accesso agli atti richiesto, dieci anni, ritiene si tratti solo di verifiche di routine. Di certo c’è che l’arrivo della commissione ha  “animato”  l’intera giornata di tutte le forze politiche corsichesi, i cui membri si sono arrovellati per tentare di capire cosa stava succedendo. Nei prossimi giorni se ne saprà di più.

Seguici sulla nostra pagina Facebook

Lascia un commento

Assicurati di aver digitato tutte le informazioni richieste, evidenziate da un asterisco (*). Non è consentito codice HTML.

Potrebbero interessarti

Articoli correlati (da tag)

Cronaca
La ricerca
Ragazzo scomparso, l’appello angosciato della madre:  “Matteo, per favore torna a casa”

Ragazzo scomparso, l’appello angosciato della madre: “Matteo, per favore torna a casa”

Una fiammella di speranza si era accesa ieri sera, quando il giovane ha telefonato alla madre, non col suo cellulare ma da un numero sconosciuto. Poi il buio

Cronaca
L'incidente
Ciclista investita sulla rampa di accesso dell’Esselunga di Corsico

Ciclista investita sulla rampa di accesso dell’Esselunga di Corsico

La donna ha sbattuto la testa contro la carrozzeria di una Toyota. Le sue condizioni sono apparse subito gravi: è stata ricoverata al San Carlo

Cronaca
Al Tribunale del riesame
Tangenti, per i pm Tatarella deve restare in carcere: indagini in corso

Tangenti, per i pm Tatarella deve restare in carcere: indagini in corso

La difesa dell’ex commissario di Forza Italia a Corsico ha chiesto la libertà del suo assistito al Tribunale del riesame, contrari i Pm