Seguici su Fb - Rss

Martedì, 13 Novembre 2018 12:40
In cella a san Vittore

Minacciava i vicini con dei coltelli, arrestato un 32enne colombiano

Le liti scoppiavano per l’abitudine del colombiano di organizzare una serie di festini all’interno della propria abitazione che duravano sino a notte inoltrata

Gli investigatori hanno accertato che l’uomo aveva minacciato a più riprese i suoi vicini Gli investigatori hanno accertato che l’uomo aveva minacciato a più riprese i suoi vicini

Appena le indagini si sono concluse, sono scattate le manette attorno ai polsi di un 32enne residente a Corsico, in piazza Europa, nullafacente con precedenti penali, di origini colombiane. L’accusa è “atti persecutori” commessi nei confronti di due vicini di casa, a partire dal 2016 sino allo scorso agosto.

Le minacce

Gli investigatori hanno accertato che l’uomo aveva minacciato a più riprese i suoi vicini, minacciandoli di morte, impugnando “armi da taglio” cioè coltelli e via via discorrendo. Una situazione che aveva creato nelle sue vittime uno stato costante di apprensione e timore per la propria incolumità.

I festini

Le liti scoppiavano per l’abitudine del colombiano di organizzare una serie di festini all’interno della propria abitazione che duravano sino a notte inoltrata. Alle proteste dei vicini, reagiva impugnando  coltelli e minacciandoli di morte. Dopo l’arresto è stato trasferito a san Vittore.

Seguici sulla nostra pagina Facebook

Lascia un commento

Assicurati di aver digitato tutte le informazioni richieste, evidenziate da un asterisco (*). Non è consentito codice HTML.

Potrebbero interessarti

Articoli correlati (da tag)

Cronaca
La ricerca
Ragazzo scomparso, l’appello angosciato della madre:  “Matteo, per favore torna a casa”

Ragazzo scomparso, l’appello angosciato della madre: “Matteo, per favore torna a casa”

Una fiammella di speranza si era accesa ieri sera, quando il giovane ha telefonato alla madre, non col suo cellulare ma da un numero sconosciuto. Poi il buio

Cronaca
L'incidente
Ciclista investita sulla rampa di accesso dell’Esselunga di Corsico

Ciclista investita sulla rampa di accesso dell’Esselunga di Corsico

La donna ha sbattuto la testa contro la carrozzeria di una Toyota. Le sue condizioni sono apparse subito gravi: è stata ricoverata al San Carlo

Cronaca
Al Tribunale del riesame
Tangenti, per i pm Tatarella deve restare in carcere: indagini in corso

Tangenti, per i pm Tatarella deve restare in carcere: indagini in corso

La difesa dell’ex commissario di Forza Italia a Corsico ha chiesto la libertà del suo assistito al Tribunale del riesame, contrari i Pm