Seguici su Fb - Rss

Mercoledì, 18 Luglio 2018 11:54
Lotta alla microcriminalità

Rapinatori seriali di farmacie a Corsico, il Gip conferma gli arresti

In carcere sono finiti un uomo di 38 anni e la sua compagna di 29. I due sono accusati di essere gli autori di quattro assalti avvenuti tra maggio e aprile scorso

I due sono accusati di essere gli autori di tre rapine e una tentata rapina avvenute tra maggio e aprile scorso I due sono accusati di essere gli autori di tre rapine e una tentata rapina avvenute tra maggio e aprile scorso

Avevano assaltato tre farmacie e un’agenzia di scommesse, tutti esercizi commerciali aperti a Corsico. Questa mattina la loro carriera di rapinatori seriali si può dire che sia definitivamente conclusa perché i carabinieri del Nucleo operativo gli hanno notificato in carcere, su ordine del Gip del tribunale di Milano, la conferma del mandato di arresto. I due erano già richiusi in una cella di San Vittore.

Bonny & Clyde

Si tratta un uomo di 38 anni e la sua compagna di 29. I due sono accusati di essere gli autori di tre rapine e una tentata rapina avvenute tra maggio e aprile scorso, le prime tre ai danni delle farmacie "Dante", "San Adele" e "Privata internazionale", la quarta ai danni di Planet win.

Maggio fatale

La conferma dell'arresto è avvenuto al termine di indagini scattate subito dopo il fermo avvenuto lo scorso 10 maggio, quando furono sorpresi in flagranza di reato mentre si trovavano a bordo di uno scooter. I due avevano appena assaltato una farmacia armati di una pistola giocattolo e nascosti da caschi da motociclisti.

Le indagini

La decisione del Gip di confermare il loro soggiorno in prigione è stata presa dopo che il magistrato inquirente ha ascoltato i testimoni e le vittime delle rapine, ha visionato i filmati di quelle giornate e sequestrato gli indumenti e i caschi. Alla fine si è convinto di avere tra le mani i responsabili e ha mandato i carabinieri a notificare la sua decisione.

Seguici sulla nostra pagina Facebook

 

 

Lascia un commento

Assicurati di aver digitato tutte le informazioni richieste, evidenziate da un asterisco (*). Non è consentito codice HTML.

Potrebbero interessarti

Articoli correlati (da tag)

Cronaca
Lotta alla criminalità organizzata
‘Ndrangheta a Trezzano: sequestrati quattro appartamenti all’immobiliarista delle cosche

‘Ndrangheta a Trezzano: sequestrati quattro appartamenti all’immobiliarista delle cosche

Oltre alle proprietà immobiliari, a Orlando Demasi sono stati bloccati anche 2 conti correnti,2 polizze assicurative vita oltre a 60.000 euro in contanti ritrovati all'interno di una cassetta di sicurezza

Cronaca
Controllo del territorio
Buccinasco, polizia locale scopre 3,5 tonnellate di alluminio rubato 

Buccinasco, polizia locale scopre 3,5 tonnellate di alluminio rubato 

Erano nascoste in un furgone parcheggiato in via Salieri davanti al numero 25

Cronaca
Lotta alla criminalità organizzata
A Buccinasco, la mafia si occupava di ristorazione

A Buccinasco, la mafia si occupava di ristorazione

Si chiama Ristofar la società confiscata dalla Guardia di Finanza al clan dei Mazzei. Ha la sede in viale Lazio, 25, e risulta essere sottoposta a procedura di fallimento