Seguici su Fb - Rss

Venerdì, 29 Giugno 2018 14:58
Sotto l'ombrellone

Truffe ai turisti e case vacanze inesistenti, arrestata una corsichese In evidenza

In manette anche una quarantenne di Gaggiano che secondo gli inquirenti era la mente del raggiro

Nella foto di repertorio, l'interno di un'agenzia di viaggi Nella foto di repertorio, l'interno di un'agenzia di viaggi

I carabinieri, dopo tre anni di indagini, hanno scoperto un'associazione a delinquere che truffava i turisti pubblicando su vari siti inserzioni di ville o appartamenti in affitto inesistenti in più località turistiche italiane. I militari stanno eseguendo numerosi arresti su ordine del gip di Pavia, titolare dell’inchiesta.

Le truffatrici

Per il momento, le arrestate sono quattro donne, residenti tra le province di Milano e Cagliari. A Corsico è residente A.C.  24enne, a Milano R.T., 52enne,  a Dolianova di Cagliari, L.C. 76enne , a Gaggiano  M.Z., 40enne. Quest'ultima è stata portata in carcere, le altre tre sono agli arresti domiciliari. Era, infatti, M.Z, che materialmente provvedeva alla pubblicazione sui siti internet di annunci per case vacanze inesistenti. Le case e gli appartamenti erano all'Isola d'Elba, in Toscana, in Sardegna, oppure in montagna (Alta Val Badia, Aprica, Cortina d'Ampezzo, Livigno, Madonna di Campiglio).

Caparre incassate poi più nulla

Dopo la stipula del contratto di locazione e incassate le caparre, le inserzioniste facevano perdere le loro tracce agli ignari affittuari, che tentavano inutilmente di contattarle per accordarsi sugli ultimi dettagli del soggiorno. Molti di loro si sono accorti della truffa solo una volta arrivati sul luogo di villeggiatura. Secondo alcuni studi di settore, ogni mese vengono registrati 80 episodi di richiesta di caparra non dovuta, 150 casi di false informazioni di vendita sull'immobile.

Seguici sulla nostra pagina Facebook

Powered by:

1 commento

  • Link al commento Giulio Giovedì, 05 Luglio 2018 15:58 inviato da Giulio

    Serebbe ora di tagliare una gamba a chi organizza certe truffe senza nemmeno un giorno di galera e perdita della pensione anche di anzianità.

Lascia un commento

Assicurati di aver digitato tutte le informazioni richieste, evidenziate da un asterisco (*). Non è consentito codice HTML.

Potrebbero interessarti

Articoli correlati (da tag)

Cronaca
Lotta alla criminalità organizzata
‘Ndrangheta a Trezzano: sequestrati quattro appartamenti all’immobiliarista delle cosche

‘Ndrangheta a Trezzano: sequestrati quattro appartamenti all’immobiliarista delle cosche

Oltre alle proprietà immobiliari, a Orlando Demasi sono stati bloccati anche 2 conti correnti,2 polizze assicurative vita oltre a 60.000 euro in contanti ritrovati all'interno di una cassetta di sicurezza

Cronaca
Controllo del territorio
Buccinasco, polizia locale scopre 3,5 tonnellate di alluminio rubato 

Buccinasco, polizia locale scopre 3,5 tonnellate di alluminio rubato 

Erano nascoste in un furgone parcheggiato in via Salieri davanti al numero 25

Cronaca
Lotta alla criminalità organizzata
A Buccinasco, la mafia si occupava di ristorazione

A Buccinasco, la mafia si occupava di ristorazione

Si chiama Ristofar la società confiscata dalla Guardia di Finanza al clan dei Mazzei. Ha la sede in viale Lazio, 25, e risulta essere sottoposta a procedura di fallimento