Seguici su Fb - Rss

Martedì, 15 Maggio 2018 14:58
La curiosità

Odore di carne decomposta in via dei Navigli, i pompieri scoprono che… In evidenza

A Corsico si è temuto di ritrovare o il cadavere di qualche inquilino dimenticato dai parenti o di un uomo ucciso da chissà chi

I pompieri hanno forzato la porta dell’appartamento del piano terra I pompieri hanno forzato la porta dell’appartamento del piano terra

L’odore acre era insopportabile. Prendeva la gola e sembrava rimanere attaccato addosso ai vestiti. Sembrava odore di carne decomposta, e si temeva di ritrovare o il cadere di qualche inquilino dimenticato dai parenti o di un uomo ucciso da chissà chi. La preoccupazione era evidente sui volti dei condomini di via Dei Naviglio, a Corsico, che ieri sera hanno  lanciato e chiesto l’intervento dei vigili del fuoco.

L'arresto

Così i pompieri hanno forzato la porta dell’appartamento del piano terra e hanno trovato il cadavere di …… una bistecca. Sarebbe lei ad aver provocato l’odore nauseabondo avvertito dai condomini della palazzina. Era stata lasciata nel frigorifero dopo l’arresto, avvenuto qualche settimana fa, dell’inquilino che abitava l’appartamento.

La colpevole

Erano già diversi giorni che l’odore nauseabondo era stato segnalato, anzi era diventato oggetto di mille supposizioni tra gli inquilini del palazzo costituito da case comunali. I più prudenti parlavano di possibile animale morto la cui carcassa era nascosta in qualche pertugio della casa, altri apertamente di un cadavere. Solo grazie all’intervento dei vigili del fuoco si è scoperto il colpevole, anzi la colpevole: la bistecca.

Seguici sulla nostra pagina Facebook

Powered by:

Lascia un commento

Assicurati di aver digitato tutte le informazioni richieste, evidenziate da un asterisco (*). Non è consentito codice HTML.

Potrebbero interessarti

Articoli correlati (da tag)

Cronaca
Il caso del giorno
Due ragazzini importunati sessualmente, è caccia ai molestatori

Due ragazzini importunati sessualmente, è caccia ai molestatori

Una ragazza di 14 anni e un ragazzo di 15 sarebbero stati importunati. La prima ha sporto denuncia, sul secondo episodio si cercano testimonianze che confermino quanto rivelato

Cronaca
Il caso del giorno
Rubava l’elettricità: arrestato il titolare del bar “Simons”

Rubava l’elettricità: arrestato il titolare del bar “Simons”

Sul contatore aveva installato un magnete che riduceva la registrazione dei consumi di energia fornita

Cronaca
Sfiorato il dramma
Tenta il suicidio sul piazzale del cimitero, salvato dai passanti e dai carabinieri

Tenta il suicidio sul piazzale del cimitero, salvato dai passanti e dai carabinieri

L’uomo, di cui non sono state diffuse le generalità e nemmeno il luogo di residenza aveva collegato l’abitacolo dell’auto al tubo di scarico