Seguici su Fb - Rss

Martedì, 08 Maggio 2018 09:53
Lotta alle mafie

Operazione Santa Cruz: 13 arresti per traffico e spaccio di droga In evidenza

In manette anche Francesco Barbaro, trentaduenne, rampollo della "famiglia" che da anni gestisce il malaffare tra la Calabria e il Nord Italia (guarda il video).

Nel grafico fornito dalla magistratura, l'organigramma della banda di trafficanti Nel grafico fornito dalla magistratura, l'organigramma della banda di trafficanti

Quando si parla di traffico di droga, in un modo o nell'altro il triangolo Corsico, Bucinasco, Cesano appare sempre. E sempre è abbinato a "famiglie" che tradizionalmente si occupano di questo "settore". Questa volta il nome che emerge è Francesco Barbaro, trentaduenne, rampollo della "famiglia" che da anni gestisce il malaffare tra la Calabria e il Nord Italia, tra la Calabria e il Sud America, tra la Calabria e il resto del mondo.

Operazione Santa Cruz

In questo caso, Francesco Barbaro è accusato di essere il fornitore del boss di una banda dedita allo spaccio di droga tra Calabria, Val d'Ossola e Canton Vallese (Svizzera). L'operazione, denominata ''Santa Cruz'' è scattata questa mattina all'alba. Gli uomini delle squadre mobili di Verbania, Reggio Calabria e Milano e gli agenti della polizia di frontiera di Domodossola hanno arrestato 13 spacciatori. L'ordine di custodia cautelare è stato emesso dal tribunale di Verbania al termine di un'indagine durata un anno, coordinata dal sostituto procuratore Gianluca Periani.

La mente della banda

Gli arrestati rifornivano il mercato di droga locale. Secondo gli inquirenti, la mente della banda è Giovanni Rosario Russo, 66 anni, negli anni Novanta già coinvolto in alcune operazioni contro la malavita. Russo per evitare di essere intercettato usava una cabina telefonica per coordinare i suoi uomini e ordinare a Francesco Barbaro i quantitativi di droga che dalla Calabria faceva arrivare prima a Corsico poi in Ossola. In manette sono finiti anche Mario Rodà, Giovanni Praticò, Marcello Lanfranchi, Rocco Bottone, Francesco Arì, Andrea Tondetta, Claudio Roperti, Francesco Infurna, Diego Manaurini, Pietro Rocco Condemi, Annunziato Iaria e, appunto, Francesco Barbaro.

Seguici sulla nostra pagina Facebook

Powered by:

Lascia un commento

Assicurati di aver digitato tutte le informazioni richieste, evidenziate da un asterisco (*). Non è consentito codice HTML.

Potrebbero interessarti

Articoli correlati (da tag)

Cronaca
Al Tribunale del riesame
Tangenti, per i pm Tatarella deve restare in carcere: indagini in corso

Tangenti, per i pm Tatarella deve restare in carcere: indagini in corso

La difesa dell’ex commissario di Forza Italia a Corsico ha chiesto la libertà del suo assistito al Tribunale del riesame, contrari i Pm

Cronaca
L'inchiesta
Tangenti in Lombardia, scarcerato Di Pierro, il braccio destro di D'Alfonso

Tangenti in Lombardia, scarcerato Di Pierro, il braccio destro di D'Alfonso

Il “ragioniere” ha chiarito i meccanismi delle mazzette che il suo capo distribuiva in tutta la regione

Cronaca
La ricerca
Adolescente di Assago scomparso da 4 giorni, il disperato appello della madre

Adolescente di Assago scomparso da 4 giorni, il disperato appello della madre

Il ragazzo è alto un metro e settanta e pesa una cinquantina di chili. Ha i capelli castani ricci, tagliati corti, gli occhi verdi