Seguici su Fb - Rss

Giovedì, 22 Marzo 2018 12:17
L'opportunità

Via Copernico, Prix inaugura il supermercato e regala 300 spese per i poveri In evidenza

“L’apertura di un supermercato – ha detto il sindaco – non è una notizia, lo diventa  quando apre in un luogo che torna a vivere, quando dà delle risposte alle persone, quando si fa carico della solidarietà verso i bisognosi del territorio”

Nella foto, i tre assegni per 100 spese ciascuno, consegnati ai rappresentanti delle associazioni di assistenza Nella foto, i tre assegni per 100 spese ciascuno, consegnati ai rappresentanti delle associazioni di assistenza

Era da tempo che il quartiere aspettava che si aprisse un centro in cui poter fare la spesa senza dover affrontare spostamenti  ai centri commerciali della Nuova Vigevanese. Questa mattina in molti hanno partecipato alla inaugurazione del Prix, con curiosità e anche con speranza. Sono infatti cinque anni che  quella zona è priva di qualsiasi punto vendita di prodotti alimentari con i quali rifornire la dispensa delle centinaia di famiglie che si affacciano in via Copernico e via Di Vittorio.  Positivi i primi commenti.

Soluzione su misura per il quartiere

Secondo Riccardo Spluga, responsabile del marketing, “Prix è la soluzione su misura per gli abitanti del quartiere, per chi pur non avendo grandi risorse, ha a cuore il giusto rapporto qualità-prezzo”. In poche parole: mangiare bene senza spendere una fortuna.

La non notizia

Alla cerimonia hanno partecipato anche il sindaco Filippo Errante, il vicesindaco Silvia Scurati, fresca fresca di nomina al Consiglio Regionale, e mezza giunta corsichese. Errante si è detto molto soddisfatto della scelta della catena di discount veneta cha ha deciso di investire sul territorio di Corsico. “L’apertura di un supermercato – ha sottolineato – non è una notizia, lo diventa  quando apre in un luogo che torna a vivere, quando dà delle risposte alle persone, quando si fa carico della solidarietà verso i bisognosi del territorio”.

300 pasti

Infatti, la direzione del supermercato ha offerto trecento spese alle associazioni La Speranza, Padre Ciro e al Centro di ascolto Caritas. La consegna simbolica con tre assegni validi 100 spese ciascuno ai rappresentanti delle tre gruppi di assistenza. Poi padre Ciro ha benedetto il nuovo negozio.

Seguici sulla nostra pagina Facebook

Powered by

Lascia un commento

Assicurati di aver digitato tutte le informazioni richieste, evidenziate da un asterisco (*). Non è consentito codice HTML.

Potrebbero interessarti

Articoli correlati (da tag)

Attualità
Scelti dai cittadini
Cesano ricomincia da sei (progetti per riqualificare la città)

Cesano ricomincia da sei (progetti per riqualificare la città)

Ammessi al voto sei proposte coprogettate dai residenti: fino al 14 ottobre è possibile scegliere. La più votata verrà finanziata e realizzata dal Comune

Attualità
L'annuncio
Sorveglianza di quartiere, da Buccinasco a Milano e dintorni

Sorveglianza di quartiere, da Buccinasco a Milano e dintorni

Sicurezza: parte anche a Milano la sperimentazione del controllo del territorio con gruppi whatsapp

Attualità
La novità
Trezzano potenzia i trasporti interni e verso il capolinea della MM

Trezzano potenzia i trasporti interni e verso il capolinea della MM

Aggiunto un’ulteriore corsa del servizio di trasporto pubblico all’interno del territorio comunale, aumentate le fermate della 327