martedì - 3 Agosto 2021
HomeCorsicoCorsico SportCorsico nel caos, mister Fantini e sei giocatori abbandonano la società

Corsico nel caos, mister Fantini e sei giocatori abbandonano la società

c6382ecc548febcf9702b41806693739 Pocketnews

Ieri ennesima sconfitta interna contro il lanciatissimo Robur Albairate. Intanto appare delicata la situazione nella società. I retroscena della rottura: le versioni del presidente Durante e del tecnico

Corsico 1908, il caos è ufficiale. Al di là dell’ennesima gara interna persa, la notizia del giorno è la rottura fra mister Fantini e i vertici societari. Una situazione insostenibile, aggettivo usato da entrambe le parti. Chi ha ragione? pocketnews.it riporta le dichiarazioni del presidente e dell’ex allenatore, lasciando ai lettori ogni considerazione. Certo è che la società sta attraversando il periodo più delicato degli ultimi anni: rischia la retrocessione, se non di scomparire.

Sponsorizzato da:

01 margotta x articoli freni 2020 Pocketnews

Ricostruzione 1

Fabio Durante ha dichiarato che il tecnico “si è dimesso domenica alle 13,30, portando con sé sei giocatori, dopo che in settimana erano state chiarite alcune situazioni che negli ultimi mesi hanno fatto precipitare le prestazioni della squadra”. Quali? C’è chi parla di rimborsi non onorati, chi di bollette di acqua, luce e gas non pagate. Per questi motivi sarebbero andati via, per primi, il mister degli Juniores e il preparatore dei portieri. C’è chi parla di interferenze all’interno della conduzione delle singole squadre.

Ricostruzione

Fantini respinge le accuse al mittente. “Non è vero – replica  – io mi sono dimesso sabato, dopo che la compagna del presidente mi ha comunicato che non era possibile convocare i ragazzi della juniores, in quanto già dovevano giocare sabato. Ma se non ci fossero stati gli otto juniores, quale squadra avrei dovuto schierare, visto che potevo contare su soli nove senior? Sono due mesi che ho gli uomini contati. A quel punto ho rassegnato le dimissioni”. Per la cronaca, ieri giocoforza sono scesi in campo alcuni ragazzi della juniores, squadra che da qualche tempo era stata affidata proprio a Fantini, dopo che il precedente allenatore era andato via. Negli ultimi mesi sono andati via anche Indelicato, il direttore sportivo che si occupava delle giovanili e il segretario Zambetta. 

Durante: “Vado avanti”

Risultato? I granata sono scesi in campo in dieci uomini, incassando l’ennesima sconfitta casalinga. Il presidente Durante afferma: “Incredulo e deluso dall’atteggiamento di molte persone, ma io vado avanti. Sono orgoglioso di chi è rimasto e un sincero grazie a chi tra il pubblico ci sostiene, capendo che i problemi di quest’anno sono esterni alla società. Mi sono fidato delle persone sbagliate e il comportamento antisportivo di ieri è la conferma”.

Fantini: “Da mesi società assente”

Fantini si sente chiamato in causa e rincara la dose. “Sono mesi che la società è assente. Mancano casacche, i palloni per le partite e quelli che ci sono li abbiamo comprati io e i giocatori. Da dicembre gli spogliatoi non erogano acqua calda, tant’è che la società paga le multe comminate dalla Lega su segnalazione degli arbitri, senza contare la magra figura che si fa con le società ospiti. Per questo motivo, alcuni giocatori non si sono voluti allenare e io non li ho convocati o fatti scendere in campo. Come fa un atleta a giocare se non si allena? Dopo qualche minuto scoppia e s’infortuna, cosa che è successa. Peccato, ero tornato a Corsico per fare bene, ma a queste condizioni è impossibile continuare.”

L’immediato futuro

Come farà adesso la società ad affrontare le nove restanti partite del girone S di Seconda categoria, per cercare di salvare la stagione? Chi andrà a disputare la gara secca dei quarti di finale di Coppa Lombardia nel cremonese, a San Luigi Pizzighettone, alle 15,30 del 5 marzo prossimo? Durante sostiene che in settimana provvederà a tesserare altri atleti. Ma chi?
Ieri hanno deciso di seguire il tecnico De Santis, Procacci, Massa, Preatoni, Arena e Pierro. A gennaio Lauri, Orbani e Avitabile si sono accasati altrove. Al loro posto è arrivato nessuno. Attualmente in rosa restano Camarino Conde, Calle Burgos, Mancego, Lopez, Panattoni, Ronaldo, Loayza Pereida e Pepe, più gli juniores. Situazione veramente spiacevole.

Cronaca spicciola

La cronaca della partita scivola in secondo piano. La sconfitta contro il Robur Albairate è maturata già nel primo tempo, con una tripletta messa a segno da Taverna. Primo gol su calcio di rigore, le altre due segnature su azione, al 35′ e al 47′. Nella seconda frazione una bella marcatura da tre quarti campo ha trafitto il portiere occasionale di turno, lo juniores El Meselhy.

Futuro immediato

Il Corsico rimane incagliato in quint’ultima posizione a 22 punti. La zona play out è distante sei lunghezze, vista la concomitante sconfitta di quello che è diventato il diretto avversario, il Freccia Azzurra, che nel frattempo si è rinforzato. Domenica prossima i granata saranno sul campo dell’Aprile ’81, squadra che cerca di agganciare l’ultimo vagone del treno per i play off. Con quale squadra?

Seguici sulla nostra pagina Facebook

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

banner ristorante gauguin Pocketnews tecnocasa Cesano Boscone half page Pocketnews Pasini ok 001 Pocketnews bricoman half 1 Pocketnews

PIÙ POPOLARI

Los Locos Ristorante di pesce Voglia di Pizza e Panzerotti Casaforte visionottica Crepaldi Birrificio barba d'oro Victory fashion Victory fashion Transfrigo Service Auto Testori Sai Barcelo Viaggi Libas Consumatori Commercialista Livraghi DDN Servizi
Commercialista Livraghi Los Locos Ristorante di pesce Voglia di Pizza e Panzerotti Casaforte visionottica Crepaldi Birrificio barba d'oro Victory fashion Victory fashion DDN Servizi Auto Testori Sai Transfrigo Service Barcelo Viaggi Libas Consumatori