Home News Corsico Corsico, la polizia sequestra beni per 750mila euro a un pregiudicato recidivo

Corsico, la polizia sequestra beni per 750mila euro a un pregiudicato recidivo

Pignorati un box, un’auto, conti correnti e le quote societarie della “Caffè Orefici” compreso il bar

0
Nella foto, il momento del pignoramento società denominata "Caffè Orefici s.r.l.s." e il relativo bar a Corsico ,
Nella foto, il momento del pignoramento della società denominata “Caffè Orefici s.r.l.s.” e il relativo bar a Corsico

Lunedì mattina, 4 aprile, la Polizia di Stato ha eseguito il sequestro deciso dal Tribunale – di Milano, di circa 750mila euro, nei confronti di I.P., 42enne, residente a Corsico. (guarda il video)

Si tratta di un provvedimento preventivo, dettato “dall’elevata pericolosità sociale del destinatario”, protagonista di numerose denunce per furti, truffe e soprattutto spaccio di sostanze stupefacenti .  Durante l’esecuzione del sequestro effettuato dai poliziotti della Divisione Anticrimine della Questura di Milano, pignorati beni mobili ed immobili

Sigilli sono stati messi a “un immobile con box che sorge a Corsico, la totalità delle quote, e relativo compendio aziendale, della società denominata “Caffè Orefici s.r.l.s.” con unità locale a Corsico , una autovettura Fiat 500 X, compendio aziendale della società, conti correnti bancari e postali sia personali che della società, gioielli e preziosi per un valore complessivo dei beni che si attesta a circa 750mila euro.

Sul capo di I.P., attivo fin dal 2004, nel traffico di sostanze stupefacenti, pendono tre condanne definitive che gli hanno comportato altrettanti periodi di detenzione. L’uomo ha, quindi, accumulato nel tempo un ingiustificato patrimonio, caratterizzato “da una stretta contestualità tra i reati commessi e le acquisizioni dei beni che sono avvenute esattamente in corrispondenza alle sue manifestazioni di pericolosità sociale”. Il che significa che quando commetteva un reato, acquisiva un bene.

Nessun commento

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Exit mobile version