lunedì - 14 Giugno 2021
HomeCorsicoCorsico PoliticaCorsico 2020: Di Capua batte Errante 1 a 0 (in attesa dei...

Corsico 2020: Di Capua batte Errante 1 a 0 (in attesa dei tempi supplementari)

L’ex sindaco ed altri avevano depositato un fascio di fiori sulla lapide dedicata al giudice Falcone senza richiedere alcuna autorizzazione

Fa un sacco di rumore. Spesso per nulla. Qualche volta, però, c’azzecca! Stiamo parlando di Giacomo Di Capua, il “Giamburrasca” della politica Corsichese, candidato sindaco di “Cambiamo Corsico” che solo ieri aveva denunciato l’altro candidato sindaco, Filippo Errante. E il c’azzecca è tutto a suo favore.

Sponsorizzato da:

Il j’accuse di Di Capua verso Errante verteva su una iniziativa di quest’ultimo tenuta il 23 maggio scorso sulla rotatoria di Largo Savona, al confine tra Corsico e Cesano Boscone, davanti ai cippi che ricordano le vittime  dell’attentato a Giovanni Falcone.

In quei giorni, Errante, non ancora investito dalla candidatura ma già in campagna elettorale, in un post aveva celebrato l’iniziativa in ricordo “del sacrificio di Giovanni falcone e degli agenti della sua scorta” tenuta in largo Quarto Savona, area che “la nostra amministrazione ha voluto dedicare agli eroi italiani caduti nella lotta alla mafia”.

“Una bella iniziativa della cippa” s’era detto il Di Capua,  che nei giorni scorsi ha dato incarico al suo avvocato, l’ex assessore Lucentini, affinché scrivesse al Commissario che governa Corsico e le chiedesse lumi sulla vicenda. La manifestazione era stata autorizzata? Si è svolta rispettando le norme di sicurezza anticovid? C’è stato pericolo per i partecipanti e per gli automobilisti che transitavano durante la sua celebrazione?

Sembrava una “boutade”, l’ennesima.  Invece, oggi il colpo di scena. La dottoressa Iacontini, commissario straordinario di Corsico, con inusuale sollecitudine ha risposto alla lettera del duo Di Capua – Lucentini. E non sono proprio rose e fiori per Errante e compagnia bella.

“Con riferimeno alla richiesta di accesso ai documenti concernenti le celebrazioni della ricorrenza della strage di Capaci –  si legge nel documento – presso il monumento sito in largo Savona Quindici, si comunica che l’amministrazione comunale stante il perdurare dell’emergenza Covid -19, non ha previsto alcuna manifestazione, limitandosi a far deporre sulle lapidi una corona a cura del fiorista”.

“Successivamente – continua il documento – si è venuto a conoscenza, tramite foto postate sulla pagina Facebook “Filippo Errante sindaco”, che nella giornata della citata ricorrenza, il sig. Filippo Errante ed altri avevano depositato un fascio di fiori sulla lapide dedicata al giudice Falcone senza richiedere alcuna autorizzazione, che non sarebbe stata concessa atteso il periodo e le circostanze che la vietavano”. Di Capua 1 Errante 0. La palla ritorna a centrocampo per i tempi supplementari.

Seguici sulla nostra pagina Facebook

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

PIÙ POPOLARI

Hyperspace visionottica Crepaldi Birrificio barba d'oro Victory fashion Victory fashion Transfrigo Service Auto Testori Sai Barcelo Viaggi Libas Consumatori Commercialista Livraghi DDN Servizi
Commercialista Livraghi Hyperspace visionottica Crepaldi Birrificio barba d'oro Victory fashion Victory fashion DDN Servizi Auto Testori Sai Transfrigo Service Barcelo Viaggi Libas Consumatori
Libas Consumatori Commercialista Livraghi Hyperspace visionottica Crepaldi Birrificio barba d'oro Victory fashion Victory fashion DDN Servizi Auto Testori Sai Transfrigo Service Barcelo Viaggi