Seguici su Fb - Rss

Mercoledì, 07 Giugno 2017 15:40
Lavori in corso

Sicurezza, Cesano si videosorveglia in alta definizione In evidenza

Entro luglio sarà completata l’installazione di sedici telecamere posizionate per migliorare il controllo del territorio. Monitoraggio e registrazione saranno quotidiani

Telecamere per la videosorveglianza. Sono stati individuati sedici punti di osservazione, dodici dei quali saranno attivati entro giugno Telecamere per la videosorveglianza. Sono stati individuati sedici punti di osservazione, dodici dei quali saranno attivati entro giugno

In tema di sicurezza, ormai, non si scherza più. Seguendo le indicazioni dei massimi esperti di sicurezza urbana, l’amministrazione di Cesano Boscone ha deciso di investire un bel gruzzolo per assicurare il controllo di alcuni luoghi sensibili del suo territorio. I dispositivi di videosorveglianza in alta definizione scelti consentiranno di inquadrare e identificare con più facilità gli eventuali responsabili di danneggiamenti al patrimonio pubblico.

Visuale di 220 gradi

A questo proposito sono stati individuati sedici punti di osservazione, dodici dei quali saranno attivati entro giugno, mentre per gli ultimi quattro occorrerà attendere gli allacciamenti Enel ed entreranno in funzione a luglio.  Il primo punto è stato attivato davanti al palazzo comunale, con due telecamere che garantiscono una visuale di 220 gradi. Gli altri dispositivi saranno posizionati in ogni zona e quartiere della città, nei punti che sono stati individuati dalla polizia locale assieme ai carabinieri, che potranno visionare le immagini registrate entro sette giorni dalla loro realizzazione.

Crescente richiesta di sicurezza

“Con questo investimento - ha sottolineato  il sindaco Simone Negri - diamo una risposta alla crescente richiesta di sicurezza dei cittadini. Riusciremo a mappare diversi punti sensibili e di certo le telecamere saranno di grande aiuto nell’attività di controllo e indagine. Il costo sostenuto annualmente dalle case comunali per la connettività, l’acquisto di hardware e software e i servizi di assistenza e manutenzione si aggira attorno agli 85mila euro. Il contratto stipulato con l’installatore prevede una diminuzione automatica del canone del 5% per i prossimi cinque anni. Dopo di che, le apparecchiature diventeranno di proprietà del Comune, che dovrà sostenere i costi per la connettività e i servizi di assistenza e manutenzione.

Lascia un commento

Assicurati di aver digitato tutte le informazioni richieste, evidenziate da un asterisco (*). Non è consentito codice HTML.

Potrebbero interessarti

Articoli correlati (da tag)

Attualità
Visti da vicino
Maturità 2019: ecco le migliori studentesse del Liceo Vico, all’Omnicomprensivo

Maturità 2019: ecco le migliori studentesse del Liceo Vico, all’Omnicomprensivo

Sono quattro e tutte hanno ottenuto 100/100. Tre hanno frequentato la 5C e si conoscono da una vita, la quarta….

Attualità
Molte le novità
Da lunedì 15 luglio scatta la rivoluzione delle tariffe dei trasporti pubblici

Da lunedì 15 luglio scatta la rivoluzione delle tariffe dei trasporti pubblici

Una delle principali novità riguarda il biglietto singolo che passa da 1,50 a 2 euro, potrà essere timbrato più volte nei 90' anche in metropolitana, avrà validità su un'area più estesa, non solo a Milano ma anche nei 21 comuni di prima fascia

Attualità
Gossip d'estate
Daniele Scardina, da Rozzano alla conquista di Diletta Leotta

Daniele Scardina, da Rozzano alla conquista di Diletta Leotta

Il pugile è nato nel rozzanese 24 anni fa. Oggi vive e si allena a Miami, negli Stati Uniti