Seguici su Fb - Rss

Giovedì, 01 Giugno 2017 17:21
Il torneo

Un calcio all’autismo in nome di Eleonora In evidenza

Si disputerà domenica al centro sportivo Cereda di Cesano Boscone, la terza edizione del torneo dedicato a Eleonora Bolognesi. Il ricavato sarà devoluto all’associazione “Monelli Ribelli” che si occupa di sostenere le famiglie di persone affette da autismo

Eleonora Bolognesi, cesanese, scomparsa nel 2011, che nel 2009 aveva fondato l’associazione “Famiglie nel Mondo“ Eleonora Bolognesi, cesanese, scomparsa nel 2011, che nel 2009 aveva fondato l’associazione “Famiglie nel Mondo“

Domenica 4 giugno dalle 17 al centro sportivo Cereda di via Vespucci si disputerà il quadrangolare di calcio “3° trofeo Eleonora Bolognesi. Di che cosa si tratta? Di un evento benefico intitolato alla memoria di Eleonora Bolognesi, giornalista cesanese scomparsa nel 2011, che nel 2009 aveva fondato l’associazione “Famiglie nel Mondo“, dedicandola ai minori in difficoltà, ovunque si trovassero.

Un calcio all'autismo

Gli amici la ricordano bellissima d’aspetto e di animo, era una giovane donna, moglie, madre di due bambine e giornalista di talento, con un obiettivo in particolare: fare in modo che tutti i bambini potessero godere di un diritto basilare, quello di essere, prima di tutto, dei figli. Il ricavato della giornata che vuole celebrare la sua memoria verrà devoluto a “Monelli Ribelli”, associazione cesanese che si occupa di sostenere le famiglie di persone con l’autismo, un disturbo dello sviluppo che negli ultimi 40 anni è aumentato di 10 volte.

Il sogno di Eleonora

“Ho conosciuto Eleonora – ha sottolineato il sindaco Simone Negri in una nota stampa che annuncia l’evento – quando, ormai più di dieci anni fa, entrambi scrivevamo su ‘L'Incontro’. L'ultima volta in cui ci siamo visti, nonostante lo stadio avanzato della malattia, mi aveva parlato del suo sogno di lanciare un'associazione che si occupasse di adozioni internazionali. La ricordo con grande affetto”.  “Lo sport esprime positività e nello stesso tempo – ha dichiarato l’assessore allo sport Salvatore Gattuso - è capace di sensibilizzare le persone su temi che altrimenti rischiano di passare inosservati. Il torneo dedicato a Eleonora Bolognesi è un'occasione non solo per stare insieme e divertirsi, tifando per l'una o l'altra squadra, ma anche per dimostrare la propria capacità di solidarietà”.

Lascia un commento

Assicurati di aver digitato tutte le informazioni richieste, evidenziate da un asterisco (*). Non è consentito codice HTML.

Potrebbero interessarti

Articoli correlati (da tag)

Attualità
Il caso del giorno
Trezzano, residenti si ribellano alla puzza prodotta da un’azienda farmaceutica

Trezzano, residenti si ribellano alla puzza prodotta da un’azienda farmaceutica

Sono decine gli abitanti del quartiere Boschetto che si sono rivolti in comune affinché intervenga e risolva una situazione che sta diventando insostenibile

Attualità
L'addio
Corsico perde il suo Papa (alto dirigente in Comune)

Corsico perde il suo Papa (alto dirigente in Comune)

Dopo 25 anni di servizio lascia il suo posto e se ne va a Vimercate, uno dei funzionari di lungo corso corsichesi, per alcuni depositario di molti segreti

Attualità
L'indagine
Legambiente boccia Corsico sulla mobilità scolastica

Legambiente boccia Corsico sulla mobilità scolastica

Secondo i dati raccolti, l'avvio dell'anno ha prodotto un aumento del traffico nelle strade di accesso che supera il 100%: il numero di automobili è raddoppiato davanti alle scuole di via Verdi e via Galilei