Seguici su Fb - Rss

Lunedì, 25 Maggio 2020 14:46
Lotta alla droga

83enne, spacciatore di cocaina, ammanettato da agenti di polizia

L’anziano, forse pensando che fossero acquirenti, ha aperto la porta di casa agli agenti con tra le mani 4 dosi di droga…

Invece di “godersi” la pensione aveva messo su un business che ruotava attorno allo spaccio di cocaina. Così, sabato sera, un 83enne, pregiudicato di lungo corso, di nazionalità italiana, è stato arrestato  per spaccio e detenzione di droga.

L'emporio

L’emporio dove riceveva i clienti si trova in via Fleming, alle spalle dell’ospedale San Carlo, zona Milano sud ovest. Qui, attorno alle ore 22 di sabato scorso, gli agenti che tenevano sotto controllo la casa, hanno visto arrivare un cittadino italiano il quale è stato accolto dall’ultraottentenne all'interno dell’appartamento,.

L'acquirente

Quello che si è rivelato essere un acquirente è poi uscito subito dopo allontanandosi frettolosamente. Fermato dai poliziotti, aveva in tasca una dose di cocaina appena acquistata per 40 euro. Gli agenti hanno quindi bussato alla porta dell’appartamento accolti dallo spacciatore 83enne.

La sorpresa

L’anziano, forse pensando che alla porta ci fosse un nuovo acquirente, aveva tra le mani 4 dosi di cocaina di circa 3 grammi, dello stesso tipo di quella rinvenuta addosso all’acquirente fermato poco prima. Oltre alla droga sono stati sequestrati anche 600 euro in contanti, un bilancino di precisione e materiale per il confezionamento. L’uomo è una vecchia conoscenza delle forze dell’ordine. Arrestato per spaccio e detenzione di cocaina, ha numerosi precedenti penali in materia di sostanze stupefacenti oltre che per furto, falso e detenzione abusiva di armi da fuoco.

I precedenti

Nel febbraio del 2019 durante una perquisizione domiciliare in quello stesso appartamento venne trovata, nascosta nei tubi di aereazione, una pistola semiautomatica calibro 7,65. Nello stesso anno era stato arrestato altre due volte per spaccio di cocaina e sottoposto alla misura degli arresti domiciliari terminati a luglio. Dopo nemmeno un anno, nuovo giro, nuovo arresto.

Seguici sulla nostra pagina Facebook

Lascia un commento

Assicurati di aver digitato tutte le informazioni richieste, evidenziate da un asterisco (*). Non è consentito codice HTML.

Potrebbero interessarti

Articoli correlati (da tag)

Cronaca
Il caso del giorno
“Lavagna pulita”: sono almeno otto le rapine della banda corsichese

“Lavagna pulita”: sono almeno otto le rapine della banda corsichese

I malviventi non disdegnavano estorsioni ai danni di commercianti della zona, ricettazioni, lesioni, furti e compravendita di armi. L'elenco delle rapine e il video dei "colpi"

Cronaca
Lotta alla criminalità
“Lavagna pulita”, blitz dei carabinieri per ripulire il quartiere di Corsico

“Lavagna pulita”, blitz dei carabinieri per ripulire il quartiere di Corsico

Arrestati i membri di una banda composta da pregiudicati italiani che avevano come base logistica il quartiere di edilizia popolare corsichese

Cronaca
Lo scontro
Cesano: auto contro auto, due giovani ricoverati in ospedale in codice giallo

Cesano: auto contro auto, due giovani ricoverati in ospedale in codice giallo

L’incidente è avvenuto in via Milano attorno alle 20 di ieri sera