Seguici su Fb - Rss

Sabato, 11 Aprile 2020 11:42
L'emergenza

Partono le indagini sui morti della Sacra Famiglia, del Trivulzio e di Mediglia

Il filone principale dell’indagine in cui le ipotesi di reato sono epidemia colposa e omicidio colposo punta a fare chiarezza su oltre 150 morti

La notizia è stata lanciata dall’Ansa, l’agenzia nazionale di stampa: la procura di Milano, che indaga sul Pio Albergo Trivulzio, ha inserito i nomi dei legali rappresentanti della Sacra Famiglia e del Don Gnocchi in un fascicolo che riguarda i morti da coronavirus verificatisi nelle tre strutture.

Ipotesi di reato

Il filone principale dell’indagine in cui le ipotesi di reato sono epidemia colposa e omicidio colposo punta a fare chiarezza su oltre 150 morti avvenuti al Pio Albergo Trivulzio e in alcune altre residenze per anziani gestite dal Don Gnocchi e dalla Sacra Famiglia.

Quindici fascicoli

 Nel fascicolo, al momento, il nome che emerge è quello del direttore generale del Trivulzio, Giuseppe Calicchio. Il fascicolo, come detto, è uno dei tanti, quasi una quindicina in tutto, che la Procura milanese ha aperto sulla gestione delle Rsa milanesi e nati da denunce di lavoratori e familiari di anziani morti.

Vertici indagati

In tutte queste indagini, gli inquirenti stanno iscrivendo nel registro degli indagati i nomi dei vertici, come atti dovuti a seguito delle denunce a loro carico e per poter poi effettuare attività nei prossimi giorni. Si dovranno dunque verificare – riferisce l'Ansa - soprattutto eventuali carenze nei protocolli interni e dei dispositivi di sicurezza, come le mascherine e la gestione di pazienti trasferiti dagli ospedali nelle residenze. Iiscritti quindi  per gli stessi reati anche i legali rappresentanti dell'istituto Don Gnocchi, della Sacra Famiglia di Cesano Boscone e della casa di riposo di Mediglia.  

Seguici sulla nostra pagina Facebook

Lascia un commento

Assicurati di aver digitato tutte le informazioni richieste, evidenziate da un asterisco (*). Non è consentito codice HTML.

Potrebbero interessarti

Articoli correlati (da tag)

Cronaca
Lotta alla criminalità
Tenta di rapinare un supermercato, 49enne corsichese finisce a San Vittore

Tenta di rapinare un supermercato, 49enne corsichese finisce a San Vittore

Il malvivente è entrato nel centro commerciale con il volto coperto dal casco integrale. In mano impugnava una pistola priva di tappo rosso

Cronaca
Il caso del giorno
Momenti di tensione alla Filiale di Rozzano di Banca Intesa: clienti esasperati colpiscono con i pugni le vetrine

Momenti di tensione alla Filiale di Rozzano di Banca Intesa: clienti esasperati colpiscono con i pugni le vetrine

Gli impiegati hanno sbarrato le porte e chiamato i carabinieri. Una pattuglia è arrivata in via Lombardia per riportare la calma tra i correntisti

Cronaca
Lotta alla droga
Nasconde 7 Kg di hashish nel borsone da palestra: arrestato a pochi passi da Famagosta

Nasconde 7 Kg di hashish nel borsone da palestra: arrestato a pochi passi da Famagosta

I poliziotti hanno sequestrato anche due sacchetti con quasi 400 grammi di marijuana…