Seguici su Fb - Rss

Mercoledì, 25 Marzo 2020 16:13
Morosità incolpevole

Coronavirus, 30 milioni per sostenere chi non riesce a pagare l’affitto

Le misure della Regione per chi vive in alloggi a libero mercato e non riesce a pagare il canone o le spese condominiali

Oltre 30 milioni di euro a famiglie in difficoltà e inquilini morosi incolpevoli che abitano in alloggi a libero mercato in Comuni ad alta tensione abitativa su tutto il territorio lombardo. Lo prevede la delibera approvata nei giorni scorsi dalla Giunta regionale su proposta dell'assessore  Stefano Bolognini.

Sostegno vero

"Nel decreto 'Cura Italia' – ha commentato l'assessore - il Governo non ha dedicato fondi all'emergenza abitativa. Serve un sostegno vero alle famiglie che nell'emergenza Coronavirus si trovano in difficoltà nel pagare l'affitto e le spese di condominio.  ".

Prevenire gli sfratti

"Le iniziative messe in campo dalla Regione - ha chiarito l'assessore - sono essenzialmente due. La prima prevede uno stanziamento di 14 milioni per sostenere inquilini morosi incolpevoli, con procedura di sfratto in corso e indicatore Isee non superiore a 26.000 euro. La seconda interessa la riprogrammazione di ulteriori 17,5 milioni di euro in base alle risorse residue del Fondo inquilini morosi incolpevoli, stanziate nel periodo 2014-2018 e già assegnate e trasferite ai comuni nel corso degli anni”.

Ddicato  a chi ha perso reddito

Tutte queste somme potranno essere utilizzate per sostenere le famiglie nei pagamenti dovuti per evitare l'apertura di una procedura di sfratto per dare una risposta immediata alle famiglie più colpite da questa situazione di emergenza". I fondi saranno assegnati ai comuni che poi li distribuiranno in base alle domande raccolte.

Dare risposte

"Questo è un primo provvedimento. In seguito – ha concluso l'assessore regionale - faremo i conti con tutti i danni economici derivanti dall'epidemia in corso. Chiediamo già da ora al Governo di aiutarci a dare risposte concrete alle tante persone che potrebbero perdere, o hanno già perso, il proprio lavoro e le proprie fonti di reddito. Aiuti alle tante famiglie che in futuro potrebbero ritrovarsi in difficoltà nel pagare l'affitto e le spese della propria casa" .

Seguici sulla nostra pagina Facebook

 

Lascia un commento

Assicurati di aver digitato tutte le informazioni richieste, evidenziate da un asterisco (*). Non è consentito codice HTML.

Potrebbero interessarti

Articoli correlati (da tag)

Attualità
Buoni spesa
Buoni spesa e Coronavirus, pubblicato il bando per la scelta degli esercizi commerciali

Buoni spesa e Coronavirus, pubblicato il bando per la scelta degli esercizi commerciali

I negozianti  che vogliono vogliono aderire a questa iniziativa devono compilare un modulo scaricabile dal sito www.comune.cesano-boscone.mi.it

Attualità
La solidarietà
Da domani, le domande per il bonus alimentare

Da domani, le domande per il bonus alimentare

Da martedì 7 aprile le famiglie in difficoltà potranno inviare al Comune di Trezzano la domanda per ricevere buoni spesa per l’acquisto di generi alimentari  

Attualità
L'abbraccio ai parrocchiani
Domenica delle Palme e Coronavirus, la lettera di Don Franco ai fedeli

Domenica delle Palme e Coronavirus, la lettera di Don Franco ai fedeli

Scrive il parroco della chiesa di san Ambrogio: “Oggi sono invaso dalla nostalgia. Mi manca la processione con gli ulivi, il chiasso dei bambini, il canto dei giovani, le melodie del coro, l’allegria dei grandi…