Seguici su Fb - Rss

Mercoledì, 26 Febbraio 2020 11:00
L'emergenza

Il sindaco Negri: “Cesano dice no! alla chiusura dei mercatini rionali”

Nonostante la carenza delle protesi sanitarie, a differenza di alcuni comuni vicini (Trezzano) aperti anche gli uffici comunali, con mascherine a disposizione di chi le vuole usare

La sorpresa è arrivata questa mattina all’alba: il mercatino rionale di via della Repubblica, a Cesano, ha aperto i battenti e ha cominciato ad accogliere i residenti che volevano fare la spesa. Certo non ci sono tutti i banchi, ma la maggioranza.

Sponsorizzata da:

 

Mistero svelato

La sorpresa è derivata dalle notizie diffuse da più parti secondo le quali i mercatini rionali, al pari di molte altre attività sarebbero stati chiusi almeno sino alla settimana prossima. Invece, no. L’arcano è stato svelato dal sindaco di Cesano, Simone Negri, che interpellato da pocketnews.it ha spiegato: “Sul tema c’è stata molta confusione. L’assessore regionale Gallera aveva detto che i mercati dovevano rimanere chiusi il sabato e la domenica, sollevando le perplessità di molti sindaci che ne avevano chiesto anche la chiusura infrasettimanale, così come poi alcuni hanno deliberato”.

L'ordinanza

“La questione – ha proseguito Negri – è che l’ordinanza della regione parla di chiusure dei luoghi commerciali solo durante il fine settimana e noi ci siamo attenuti alle disposizioni in essa contenute. L’ordinanza non prevede chiusure durante gli altri giorni ed è per questo che a Cesano si sono tenuti sia il mercatino del lunedì al Tessera, sia quello di oggi in via della Repubblica”.

No al panico

“A Cesano, in tema di Coronavirus – ha sottolineato il primo cittadino – stiamo cercando di tranquillizzare i residenti senza farci prendere dal panico, attenendoci ai protocolli diffusi dalle autorità sanitarie regionali e nazionali. Infatti nonostante la carenza delle protesi sanitarie, a differenza di alcuni comuni vicini (Trezzano ndr) abbiamo tenuto aperti anche gli uffici mettendo le mascherine a disposizione di chi le vuole usare”.

La situazione

Sulla situazione del paziente 1, che lavorava nell’ambito commerciale di una multinazionale con sede a Cesano, e dei suoi 20 colleghi, Negri ha assicurato che le autorità sanitarie hanno tutto sotto controllo e che l’unico lavoratore dell’azienda residente a Cesano si è posto come gli altri in quarantena volontaria, assieme alla sua famiglia, e che si sta sottoponendo ai controlli previsti. E sin ora è tutto ok.

Seguici sulla nostra pagina Facebook

2 commenti

  • Link al commento Cannizzaro Giusy Daniela Mercoledì, 26 Febbraio 2020 17:45 inviato da Cannizzaro Giusy Daniela

    Finalmente un sindaco serio che pensa ai suoi cittadini

  • Link al commento Valandro sandra Mercoledì, 26 Febbraio 2020 13:04 inviato da Valandro sandra

    Bravi

Lascia un commento

Assicurati di aver digitato tutte le informazioni richieste, evidenziate da un asterisco (*). Non è consentito codice HTML.

Potrebbero interessarti

Articoli correlati (da tag)

Attualità
L'iniziativa
Rozzano, si fanno alla scuola Curiel i respiratori d’emergenza

Rozzano, si fanno alla scuola Curiel i respiratori d’emergenza

Da pochi giorni hanno iniziato a produrre la stampa di raccordi in polimero naturale per adattare le maschere da snorkeling di Decathlon ad uso sanitario

Attualità
L'emergenza
Parla Chiara: la mia vita in trincea nella guerra contro il Coronavirus

Parla Chiara: la mia vita in trincea nella guerra contro il Coronavirus

Il racconto di chi è in prima linea immersa nel dolore, nella sofferenza, nell’orrore, a combattere contro il Covid- 19 nei reparti dell’Humanitas

Attualità
Contributi da rivedere
Buccinasco: “I soldi ricevuti dallo Stato sono insufficienti”

Buccinasco: “I soldi ricevuti dallo Stato sono insufficienti”

Il sindaco parla alla radio e denuncia l’esiguità delle risorse assegnate ai comuni per far fronte alla crisi da Coronavirus