Seguici su Fb - Rss

Venerdì, 31 Gennaio 2020 15:24
La novità

Quartiere Tessera: arrivano i soldi per la riqualificazione urbana

Il Governo ha sbloccato i primi 300 milioni di euro del “Piano nazionale per la riqualificazione sociale e culturale delle aree urbane degradate” destinati a Cesano

Nella foto. uno scorcio del Quartiere Tessera Nella foto. uno scorcio del Quartiere Tessera

Nei giorni scorsi, è stato pubblicato  il decreto del presidente del Consiglio dei ministri con il quale il Governo ha sbloccato i primi 300 milioni di euro del “Piano nazionale per la riqualificazione sociale e culturale delle aree urbane degradate” destinati a Cesano. É un’operazione che prevede un investimento complessivo di 2.474.000 euro: di questi, 2milioni finanziati dallo Stato, 400mila euro stanziati dal Comune e 74mila da associazioni e operatori privati. 1,8 milioni di euro saranno destinati alla realizzazione delle opere pubbliche e il rimanente ai progetti sociali.

Sponsorizzato da:

Gli interventi

Saranno il primo mattone del progetto “Un quartiere al centro. Un centro per il Tessera”. Le risorse saranno  che verranno impiegate per la riqualificazione della scuola primaria Gobetti,  la riconversione degli spazi dismessi dell’ex edificio Enaip in un atrio-agorà, la realizzazione di una palestra per la scuola Gobetti e per la cittadinanza. l’impiego dei negozi sfitti di via Turati come laboratori extrascolastici, l’utilizzo delle ex portinerie Aler per servizi e attività che coinvolgano i residenti,  per la realizzazione di una piazza nell’area tra le vie Gobetti e don Sturzo.

La soddisfazione

Grande soddisfazione ha espresso in una nota stampa il Sindaco Simone Negri che proprio nel febbraio 2018 si era recato a Bologna con altri sindaci per firmare l’accordo con la quale il Governo centrale destinava nuovi fondi per il Piano relativo alle aree urbane degradate.

Entro il 2022

Quando arriveranno in concreto i soldi? “È una notizia che attendevamo -  ha detto il primo cittadino -  e per la quale ci siamo fatti sentire a Roma: a causa dell’alternanza degli esecutivi non avevamo certezza né sul permanere delle risorse né su quale Ministero si stesse occupando di questa partita”. Entro la fine del 2022 verranno sottoscritte le convenzioni con il Ministero, poi tra bandi e assegnazioni lavori, la tempistica appare, purtroppo, ancora abbastanza lunga.

Seguici sulla nostra pagina Facebook

Lascia un commento

Assicurati di aver digitato tutte le informazioni richieste, evidenziate da un asterisco (*). Non è consentito codice HTML.

Potrebbero interessarti

Articoli correlati (da tag)

Attualità
La querelle
Corsico, svelato uno dei mille misteri che circondano l’edilizia al quartiere ex Burgo?

Corsico, svelato uno dei mille misteri che circondano l’edilizia al quartiere ex Burgo?

Le quote edificatorie di quelle aree erano state definite in un piano particolareggiato approvato nel 2004/2005 con le giunte guidate dagli ex sindaci Graffeo e Ferrucci

Attualità
Traffico & viabilità
Lavori in Tangenziale ovest, chiude anche lo svincolo di viale Liguria

Lavori in Tangenziale ovest, chiude anche lo svincolo di viale Liguria

Il percorso alternativo prevede l'indirizzamento del traffico allo svincolo Milano Ticinese/Rozzano

Attualità
Il caso dell'estate
Auto sequestrate: da Trezzano un fiume di denaro nelle tasche dei titolari dei depositi

Auto sequestrate: da Trezzano un fiume di denaro nelle tasche dei titolari dei depositi

Il comune da anni paga il parcheggio di veicoli pignorati e mai messi all’asta o rottamati. Nel mirino, la gestione delle procedure da parte della Polizia Locale