Seguici su Fb - Rss

Giovedì, 23 Gennaio 2020 15:23
Lotta alla droga

Nasconde un chilo di marijuana in camera da letto, 44enne finisce in manette

L’operazione condotta dai carabinieri di Cesano Boscone: hanno individuato l’uomo all’esterno del bar “Peach Pit” in via san Francesco d’Assisi

Nella foto la marijuana sequestrata dai carabinieri Nella foto la marijuana sequestrata dai carabinieri

Questa mattina, durante durante servizio perlustrativo del territorio, i carabinieri di Cesano Boscone, hanno arrestato in flagranza di reato un italiano di 44 anni, di origini calabresi, residente Cesano Boscone nullafacente, censurato. L’accusa nei suoi confronti è: detenzione di sostanze stupefacenti.

Sponsorizzato da:

San Francesco

I militari lo avevano notato mentre si aggirava con atteggiamento sospetto all’esterno del bar denominato “Peach Pit” ubicato in  via san Francesco d’Assisi. Così prima hanno perquisito lui, poi la sua abitazione. La “ricerca” ha permesso di recuperare 2 pacchi con con un chilo di marijuana, nascosti all’interno del comodino della camera da letto.

Rito direttissimo

L’uomo aveva nascosto anche  445 euro  che secondo i militari sarebbero frutto dello spaccio e materiale vario per le operazioni di confezionamento e pesatura dello stupefacente. È statorinchiuso in una camera di sicurezza in attesa della celebrazione del rito direttissimo.  

Seguici sulla nostra pagina Facebook

Lascia un commento

Assicurati di aver digitato tutte le informazioni richieste, evidenziate da un asterisco (*). Non è consentito codice HTML.

Potrebbero interessarti

Articoli correlati (da tag)

Cronaca
Il blitz
Droga, soldi e una pistola in un appartamento disabitato al Giambellino

Droga, soldi e una pistola in un appartamento disabitato al Giambellino

Trovati in una casa Aler al confine con Corsico oltre dieci chili di stupefacenti, un revolver e una ricetrasmittente collegata con la polizia

Cronaca
Il caso del giorno
Coronavirus: sciacalli mettono in piedi la truffa del test di positività 

Coronavirus: sciacalli mettono in piedi la truffa del test di positività 

Malviventi con addosso le divise della Croce Rossa con la scusa del test si introducono nelle case per derubarle: nel mirino anziani e persone sole

Cronaca
la paura del contagio/2
Coronavirus: la Regione ordina la chiusura di tutte le scuole e luoghi di aggregazione

Coronavirus: la Regione ordina la chiusura di tutte le scuole e luoghi di aggregazione

Sospese le manifestazioni o iniziative di qualsiasi natura, gli eventi e ogni forma di riunione in luogo pubblico o privato. Istituito un numero verde regionale coronavirus 80089454