Seguici su Fb - Rss

Martedì, 08 Ottobre 2019 11:55
L'operazione

Ecco il video della rapina della banda catturata a Cesano

I quattro, domenica sera erano penetrati, armi in pugno,  all’interno del centro scommesse “Zeta Game”,  a  Magenta

Nella foto, un momento drammatico della rapina commessa ai danni di un'agenzia di scommesse, a Magenta Nella foto, un momento drammatico della rapina commessa ai danni di un'agenzia di scommesse, a Magenta

L’operazione è avvenuta domenica sera, ma è stata resa pubblica solo questa mattina:  i carabinieri del Nucleo operativo in collaborazione con il comando della stazione di Corsico guidato da Pasquale Puca, hanno arrestato quattro rapinatori che avevano appena assaltato una agenzia di scommesse, a Magenta.

Guarda il video

Il poker di malviventi

Si tratta di A. M. casse 1963, residente a Corsico, censurato, nullafacente; R. R. classe 1969, residente a Corsico, celibe, censurato, affidato in prova ai servizi sociali; G. S. classe 1991, residente a Trezzano, censurato, operaio e di C. D., classe 1985, residente a Cesano Boscone, agli arresti domiciliari.

L'accusa

Tutti sono accusati di porto e detenzione illegale di armi clandestine e alterate, ricettazione e rapina in concorso con l’uso di armi da sparo. I quattro, domenica sera erano penetrati, armi in pugno all’interno del centro scommesse “Zeta Game”, aperto a  Magenta, in via Fratelli di Dio, al 2, di proprietà di Zhu Mengmian, cinquantaquattrenne di origini cinesi.

Gli spari

I banditi indossavano calzamaglie e come detto impugnavano le loro armi. Appena dentro l’agenzia hanno esploso due due colpi d’arma da fuoco verso il soffitto, costringendo il titolare a consegnare il denaro custodito nella cassa, circa 10.000 euro. Arraffato il denaro, sono fuggiti a bordo di due auto. Un tentativo di far perdere le loro tracce  che però è fallito.

L'allerta

I carabinieri di Corsico, allertati dalla Centrale Operativa di Abbiategrasso che ha segnalato i modelli delle auto utilizzati per la rapina, hanno organizzato posti di blocco su tutto il territorrio del Sud ovest milanese. Ed è proprio in uno dei sette comuni che compongono l’area, a Cesano Boscone, che i militari sono riusciti  a fermare i fuggitivi.

Il rifugio

I malviventi, infatti sono stati bloccati mentre si trovavano ancora a bordo delle auto, una Opel Astra e una Fiat 500 L. Si stavano dirigendo verso il quartiere “Lavagna” di Corsico, che secondo loro poteva e doveva essere una sicura, visto l’elevato numero di pregiudicati tra i residenti.

L'arsenale

Una volta fermati, i rapinatori sono stati perquisiti. Erano in possesso di un vero arsenale. I carabinieri hanno recuperato una  pistola cal. 7,65, priva di marca, munita di silenziatore, con caricatore e cartucce  in canna; una Beretta cal. 7,65, rubata lo scorso dicembre nella stazione dei carabinieri di trescore balneario, in provincia di Bergamo. Oltre alle due pistole, nell’auto c’era un fucile a canne sovrapposte da caccia, cal. 12 con entrambe le canne mozzate, con due cartucce inserite, gli indumenti utilizzati durante la rapina oltre a 6mila euro della rapina.

I video

La visione delle immagini del sistema di videosorveglianza del centro scommesse hanno poi consentito di accertare in maniera incontrovertibile le responsabilità dei fermati, anche in ordine al reato di rapina in concorso.  Le indagini sono tuttora in corso, al fine di accertare ulteriori indizi e se la stessa banda sia autrice di altri rapine commesse con lo stesso modus operandi. Intanto i quattro
sono stati rinchiusi a San Vittore”.

Seguici sulla nostra pagina facebook

 

Sponsorizzato da:

 

 

Lascia un commento

Assicurati di aver digitato tutte le informazioni richieste, evidenziate da un asterisco (*). Non è consentito codice HTML.

Potrebbero interessarti

Articoli correlati (da tag)

Cronaca
L'agguato
Buccinasco: maniaco mostra il pene a una ragazzina fuori dalla scuola

Buccinasco: maniaco mostra il pene a una ragazzina fuori dalla scuola

Attimi di terrore per una tredicenne che all’improvviso si è trovata davanti un uomo che si è abbassato i pantaloni e ha messo in vista i suoi genitali

Cronaca
Lotta allo spaccio
Da Buccinasco e Corsico in trasferta con panetti di hashish col marchio dello scorpione

Da Buccinasco e Corsico in trasferta con panetti di hashish col marchio dello scorpione

I carabinieri hanno sorpreso due malviventi che dai loro comuni di residenza stavano andando verso Parabiago con un furgone carico di droga

Cronaca
L'operazione
Otto chili di cocaina pura sequestrati dopo un folle inseguimento

Otto chili di cocaina pura sequestrati dopo un folle inseguimento

È accaduto ieri pomeriggio al confine tra Buccinasco, in via delle Alzaie, dove i carabinieri del nucleo radiomobile di Corsico hanno fatto scattare le manette ai polsi di 26enne di origini magrebine, e Trezzano