Seguici su Fb - Rss

Martedì, 10 Gennaio 2017 16:13
Viabilità

Nuova zona a traffico limitato per la sicurezza degli alunni In evidenza

È stata istituita in via Libertà, nel tratto tra le vie San Carlo e Trieste, negli orari di ingresso e di uscita dalla primaria Giacomo Matteotti

Nella foto via Libertà chiusa al traffico per consentire il passaggio degli alunni Nella foto via Libertà chiusa al traffico per consentire il passaggio degli alunni

 Un cavalletto all’incrocio con via Pasubio, un altro con via San Carlo e un altro ancora all’altezza di via Trieste: è partito il provvedimento sperimentale voluto dalla Giunta comunale per rispondere alla richiesta di sicurezza avanzata dai genitori degli alunni della primaria Giacomo Matteotti. Un’iniziativa che vede la partecipazione attiva dei volontari dell’Auser, che garantiranno un presidio per impedire l’accesso di veicoli privati nel tratto adiacente alla scuola elementare nelle fasce orarie 8.15-8.35 e 16.15-16.35.

Situazione insostenibile

“Un provvedimento sperimentale – spiega il sindaco Simone Negri – che abbiamo deciso di adottare perché la situazione era diventata insostenibile. Riteniamo, infatti, che accompagnare i propri figli e nipoti a scuola possa essere fatto anche lasciando l’auto poco distante, senza necessariamente sostare davanti al plesso e con un traffico di attraversamento che mette a rischio la sicurezza dei bambini”.
Importante è la collaborazione dell’Auser, oggi presente sul posto con i dodici volontari che hanno dato, per il momento, la loro disponibilità a fare due turni durante la settimana.
“Una sinergia importante – commenta l’assessore Salvatore Gattuso – che sono convinto possa essere ampliata anche per gli altri sbarramenti istituiti nel corso degli anni. Con la nuova zona a traffico limitato in via Libertà si completa il presidio a tutte le scuole primarie del territorio”.

Accesso consentito ai veicoli disabili

Durante gli orari di ingresso e uscita, infatti, i veicoli non possono accedere in via Matteotti perché in via Kennedy c’è la primaria Dante Alighieri, così come in via Bramante e in via Gobetti, sempre in corrispondenza di primarie. L’accesso è sempre consentito ai veicoli con contrassegno per disabili, ai mezzi pubblici, ai residenti e a coloro che si devono recare nelle aziende per lavoro. Anche se sarebbe preferibile che, nell’organizzazione degli orari, si tenesse conto del provvedimento assunto a tutela della sicurezza dei bambini.
Nei pressi del plesso Matteotti ci sono numerose zone per la sosta dei veicoli, a poca distanza dalla scuola: sia i parcheggi nelle vie Trento, Libertà (lato edicola) e piazza C.A. Dalla Chiesa, sia la sosta lungo le strade limitrofe.
 

Lascia un commento

Assicurati di aver digitato tutte le informazioni richieste, evidenziate da un asterisco (*). Non è consentito codice HTML.

Potrebbero interessarti

Articoli correlati (da tag)

Attualità
Oltre la disabilità
Trezzano vince l' “Olimpic Land”, grande festa dello sport e solidarietà

Trezzano vince l' “Olimpic Land”, grande festa dello sport e solidarietà

Si è disputata A Vanzaghello la 19 esima edizione della manifestazione alla quale hanno partecipato circa 150 atleti disabili

Attualità
L'accusa
Inquinamento dell’aria a Trezzano, Città metropolitana punta l’indice contro la Vetropack

Inquinamento dell’aria a Trezzano, Città metropolitana punta l’indice contro la Vetropack

Il documento sottoscritto dai responsabili dell’Area Ambiente e tutela del territorio, impone una serie di interventi che riducano le emissioni in atmosfera e sul terreno

Attualità
Il dossier
Trenord,  su ritardi e soppressioni arriva un’interrogazione in Regione

Trenord, su ritardi e soppressioni arriva un’interrogazione in Regione

In un report segreto sono indicati tutti i numeri del disastro: nel 2018, la società di gestione ha mandato in fumo 179 milioni di euro per ritardi e soppressioni