Seguici su Fb - Rss

Mercoledì, 05 Settembre 2018 17:54
La curiosità

Taglia il gas a Corsico e vince un appalto da 1,3 miliardi di euro

L'aggiudicazione definitiva della gara permetterà a Unareti di continuare a fornire energia per i prossimi 12 anni a Milano e in provincia

Unareti, società del gruppo A2a, si è aggiudicata la gara per la distribuzione gas a Milano e in provinci Unareti, società del gruppo A2a, si è aggiudicata la gara per la distribuzione gas a Milano e in provinci

Unareti, società del gruppo A2a si è aggiudicata la gara per la distribuzione gas a Milano e in provincia, un appalto da 1,3 miliardi. Unareti è la stessa società che questa mattina ha sospeso la fornitura di gas alla centrale che fornisce acqua calda e riscaldamento a circa 600 famiglie che vivono al quartiere Burgo, a Corsico (leggi qui).

È stato il Comune di Milano, in qualità di stazione appaltante della gara, a comunicare oggi pomeriggio a Unareti, l'aggiudicazione definitiva della gara  che le permetterà di continuare a fornire per i prossimi 12 anni gas nel capoluogo lombardo, a Baranzate, Bollate, Cinisello Balsamo, Corsico, Novate Milanese e Sesto San Giovanni.

Seguici sulla nostra pagina Facebook

Powered by:


 

Lascia un commento

Assicurati di aver digitato tutte le informazioni richieste, evidenziate da un asterisco (*). Non è consentito codice HTML.

Potrebbero interessarti

Articoli correlati (da tag)

Attualità
La crisi continua
Ex Sidis, la protesta dei lavoratori arriva al Pirellone

Ex Sidis, la protesta dei lavoratori arriva al Pirellone

L’azienda proprietaria  è stata posta in concordato fallimentare per cui ogni accordo deve necessariamente passare al vaglio del giudice

Attualità
L'avviso
Scatta il prossimo 28 gennaio, l’asciutta del Naviglio

Scatta il prossimo 28 gennaio, l’asciutta del Naviglio

In programma lavori per il ripristino delle sponde e per la manutenzione straordinaria delle alzaie oltre alla lotta alle erbe acquatiche

Attualità
Operazione Caboto
17.500 euro di multe all’officina “abusiva”

17.500 euro di multe all’officina “abusiva”

Riscontrate numerose irregolarità amministrative. Notificate al proprietario dell’attività, sanzioni per l’omessa indicazione alla Camera di Commercio del trasferimento dell’attività, mancanza della Scia comunale oltre al reato di favoreggiamento all’immigrazione