Seguici su Fb - Rss

Sabato, 21 Luglio 2018 11:26
Lotta alla criminalità

Tre rumeni”pizzicati” dopo un furto all’Auchan

Si tratta di due uomini e una donna con precedenti  penali residenti a Rozzano

Nella foto il tipo di armi e bastoni seguestrato ai tre rumeni a Cesano Boscone Nella foto il tipo di armi e bastoni seguestrato ai tre rumeni a Cesano Boscone

Sono andati in trasferta di Rozzano a Cesano Boscone. Il loco campo d’azione? L’Auchan di via don Sturzo centro commerciale in cui hanno razziato un po’ di materiale elettronico e poi con noncuranza hanno tentato di allontanarsi. Peccato che l’intervento dei carabinieri ha fatto fallire i loro piani.

Borse antitaccheggio

Sono così finiti in manette, questa mattina, un uomo di 37 anni, una donna di 30 e un ragazzo di 19. I militari li hanno bloccati e perquisiti. Addosso avevano la refurtiva della mattinata, nell’auto sono state ritrovate borse schermate utilizzate per eludere i controlli dei sistemi antitaccheggio. Non solo. Nella vettura utilizzata per la trasferta avevano anche un coltello a serramanico  e alcuni bastoni di legno. Recuperata e la refurtiva e restituita al suo legittimo proprietario, i tre sono stati rinchiusi  in una cella di sicurezza. Saranno processati per direttissima dall’autorità giudiziaria.

seguici sulla nostra pagina Facebook

Powered by:

Lascia un commento

Assicurati di aver digitato tutte le informazioni richieste, evidenziate da un asterisco (*). Non è consentito codice HTML.

Potrebbero interessarti

Articoli correlati (da tag)

Cronaca
Lotta alla criminalità organizzata
‘Ndrangheta a Trezzano: sequestrati quattro appartamenti all’immobiliarista delle cosche

‘Ndrangheta a Trezzano: sequestrati quattro appartamenti all’immobiliarista delle cosche

Oltre alle proprietà immobiliari, a Orlando Demasi sono stati bloccati anche 2 conti correnti,2 polizze assicurative vita oltre a 60.000 euro in contanti ritrovati all'interno di una cassetta di sicurezza

Cronaca
Controllo del territorio
Buccinasco, polizia locale scopre 3,5 tonnellate di alluminio rubato 

Buccinasco, polizia locale scopre 3,5 tonnellate di alluminio rubato 

Erano nascoste in un furgone parcheggiato in via Salieri davanti al numero 25

Cronaca
Lotta alla criminalità organizzata
A Buccinasco, la mafia si occupava di ristorazione

A Buccinasco, la mafia si occupava di ristorazione

Si chiama Ristofar la società confiscata dalla Guardia di Finanza al clan dei Mazzei. Ha la sede in viale Lazio, 25, e risulta essere sottoposta a procedura di fallimento