Seguici su Fb - Rss

Martedì, 20 Febbraio 2018 22:59
Contributi governativi

Cesano riceve in dono due milioni per cambiare il look del quartiereTessera In evidenza

Il comune ha ottenuto un contributo a fondo perduto per  riqualificare in ambito sociale l’intera zona, a partire dalla scuola Gobetti

Nella foto, l'ingresso della scuola Gobetti al quartiere Tessera Nella foto, l'ingresso della scuola Gobetti al quartiere Tessera

La notizia è stata preceduta da un tam tam che ha incuriosito: “durante il Consiglio comunale, il sindaco farà un annuncio importante”. Di cosa si tratta? Argomento top secret. E prima che la seduta iniziasse, ieri sera, Simone Negri sorrideva a trentadue denti (ne avesse avuti di più li avrebbe mostrati tutti). Il mistero è durato sino alle 20,45.

Si va a Bologna

Una volta aperta l’assemblea ha cominciato a leggere: “La Presidenza del Consiglio dei Ministri, proprio nella mattinata odierna, mi ha convocato per la firma - che avverrà lunedì 26 febbraio a Bologna - della Convenzione relativa al “Piano Nazionale per la Riqualificazione Sociale e Culturale delle Aree Urbane Degradate” lanciato dal Governo Renzi nel 2015”.

Un cadeaux da due milioni

Che cosa significa? Che Cesano Boscone riceverà un contributo a fondo perduto di due milioni di euro per  riqualificare in ambito sociale l’intero quartiere Tessera, a partire dalla scuola Gobetti. Il primo cittadino cesanese ha infatti confermato: “Ho appreso dunque da questo invito che è andato a buon fine il finanziamento del nostro progetto relativo al comparto scolastico di via Gobetti, che, oltre alla rivisitazione del plesso, prevede la realizzazione di una nuova piazza per il quartiere Tessera in cui saranno presenti anche alcune significative funzioni sociali”.

Il rilancio della Gobetti

Sino a qualche tempo fa la stessa sopravvivenza della scuola Gobetti era stata messa in dubbio. Con l’approvazione del piano per la riqualificazione proposto da Cesano Boscone, verrà invece rilanciata, assieme a tutto il quartiere che la circonda. Il progetto è già pronto e oltre alla radicale ristrutturazione del complesso scolastico, prevede anche la realizzazione di una piazza come luogo di aggregazione. Non avendo nelle proprie casse le risorse per dare il via al progetto, il comune aveva partecipato al bando nazionale varato tre anni fa dalla Presidenza del consiglio, chiedendo un contributo a fondo perduto pari al massimo consentito, che corrisponde appunto a 2 milioni di euro.  Ieri mattina è arrivato l’ok. Ieri sera ne è stato dato l’annuncio. A trentadue denti e forse più.

Seguici sulla nostra pagina Facebook

Powered by

 

Lascia un commento

Assicurati di aver digitato tutte le informazioni richieste, evidenziate da un asterisco (*). Non è consentito codice HTML.

Potrebbero interessarti

Articoli correlati (da tag)

Attualità
L'accusa
Inquinamento dell’aria a Trezzano, Città metropolitana punta l’indice contro la Vetropack

Inquinamento dell’aria a Trezzano, Città metropolitana punta l’indice contro la Vetropack

Il documento sottoscritto dai responsabili dell’Area Ambiente e tutela del territorio, impone una serie di interventi che riducano le emissioni in atmosfera e sul terreno

Attualità
Il dossier
Trenord,  su ritardi e soppressioni arriva un’interrogazione in Regione

Trenord, su ritardi e soppressioni arriva un’interrogazione in Regione

In un report segreto sono indicati tutti i numeri del disastro: nel 2018, la società di gestione ha mandato in fumo 179 milioni di euro per ritardi e soppressioni

Attualità
Possibili disagi
Lavori alla passerella ciclopedonale: la tangenziale chiude lo svincolo di Assago

Lavori alla passerella ciclopedonale: la tangenziale chiude lo svincolo di Assago

Servirà a collegare la stazione della metropolitana di Assago con l'area "Bazzana Inferiore" a scavalco dell'Autostrada Milano-Genova