domenica - 29 Gennaio 2023
HomeNewsCesanoCesano, il sindaco rimescola le deleghe degli assessori in vista delle sfide...

Cesano, il sindaco rimescola le deleghe degli assessori in vista delle sfide del 2023

Come soono stati distribuiti i nuovi incarichi? Ci sono conferme e nuovi compiti. Ecco i nuovi e vecchi ambiti cui si occuperanno i membri della giunta.…

giunta-comunale-cesano-boscone
Nella foto, la giunta del Comune di Cesano Boscone

Deleghe rimescolate e riassegnate. Lo ha annunciato ieri sera in apertura del Consiglio comunale, il sindaco di Cesano Boscone Simone Negri. Il motivo? I progetti che dovrebbero essere avviati in città a partire dal prossimo 2023 in tema di innovazione energetica, Pnrr e giovani. Si tratta, a detta di Negri, delle vere e proprie sfide.

Deleghe da bilanciare

Nel suo intervento il sindaco ha infatti sottolineato: “Sono contento dell’operato degli assessori, il gruppo è coeso e lavora per perseguire i rilevanti obiettivi di mandato. Ho reputato necessario mettere mano a un bilanciamento delle deleghe perché negli ultimi mesi il quadro è mutato in maniera significativa”.

Le sfide

“Questa giunta – ha specificato il primo cittadino – è entrata in carica pochi mesi prima dell’avvento della pandemia e oggi alcuni temi hanno fatto irruzione nella nostra agenda politica: mi riferisco in particolare al Pnrr, rispetto al quale Cesano deve condurre una decina di progetti strategici, all’energia che negli ultimi mesi è diventata il nostro maggior cruccio in termini di spesa e una crisi sociale che temo possa manifestarsi nei prossimi mesi e rispetto alla quale noi dobbiamo mettere in campo risposte sul fronte del sostegno all’affitto, dei giovani, della formazione professionale e del lavoro. Ho ritenuto quindi necessario un mio intervento al fine di garantire un presidio diretto e specifico su questi ambiti da qui alla fine del mandato”.

I compiti

Come saranno distribuiti i nuovi incarichi? Ci sono conferme e nuovi compiti. Ecco i nuovi e vecchi ambiti cui si occuperanno i membri della giunta.
Salvatore Gattuso manterrà il ruolo di vicesindaco e continuerà a seguire le politiche relative alla sicurezza, al commercio e al marketing territoriale presidiando i processi locali che possono agire per lo sviluppo socio-economico del territorio. Si occuperà inoltre di mobilità, servizi civici (stato civile, anagrafe, servizi elettorali) e benessere territoriale con politiche a sostegno della cultura sportiva e della promozione della salute.

Marco Pozza continuerà a presidiare le necessità relative alla manutenzione urbana e del patrimonio comunale oltre alle politiche ambientali; si occuperà anche di progetti strategici e attuazione dei progetti del PNRR presidiando la pianificazione e l’attuazione delle opere finanziate. Ridefinita anche la delega all’efficentamento energetico con l’inserimento della costituzione di comunità energetiche. Sarà, inoltre, impegnato nella promozione dell’offerta culturale valorizzando in particolare l’insieme di eventi relativi alla Festa Patronale e gli eventi istituzionali.

Tra i compiti di Ilaria Ravasi l’istruzione e i contesti educativi, la valorizzazione dell’associazionismo nell’ottica di favorire le attività culturali, l’integrazione e le pari opportunità. Inserita la delega relativa alla promozione dell’aggregazione giovanile con l’avvio di una progettazione dedicata.

A Mara Rubichi il presidio, in continuità, delle politiche sociali rivolte alle persone in condizione di difficoltà, delle azioni per favorire la formazione, la riqualificazione e la ricollocazione lavorativa oltre alla valorizzazione del ruolo dei quartieri con il loro patrimonio culturale. Dovrà in aggiunta occuparsi della programmazione culturale dell’ente e delle attività della biblioteca.

Giuseppe Ursino manterrà il presidio delle strategie di finanziamento della spesa, di destinazione delle risorse, delle politiche tributarie e tariffarie nell’ottica dell’equità fiscale. Dovrà inoltre occuparsi della promozione di proposte e programmi riferiti alle politiche abitative.

Il sindaco, che secondo alcune voci starebbe valutando l’ipotesi di presentarsi alle elezioni regionali della prossima primavera, seguirà personalmente le politiche relative all’urbanistica, al personale, alla legalità e i rapporti con Città Metropolitana.

 

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

PIÙ POPOLARI

Davenia Ocean Poke Ortopedia SC La Family Birrificio barba d'oro INZOLI Officina Naviglio Sport visionottica Crepaldi Auto Testori Sai Barcelo Viaggi Commercialista Livraghi
Davenia Ocean Poke Commercialista Livraghi Ortopedia SC Birrificio barba d'oro INZOLI Officina Naviglio Sport visionottica Crepaldi Auto Testori Sai Barcelo Viaggi