domenica, Giugno 16, 2024
HomeNewsAssagoCaso Confalonieri, nei guai anche la moglie: è indagata per violenza sessuale

Caso Confalonieri, nei guai anche la moglie: è indagata per violenza sessuale

La coppia diabolica avrebbe abusato di altre cinque nuove vittime dopo averle narcotizzate

CarabinieriPrima la droga, poi gli stupri. Probabilmente una serie di stupri. Qualcuno anche in compagnia della moglie. Spuntano infatti  cinque nuove vittime di Omar Confalonieri, l’agente immobiliare di 48 anni, in carcere dallo scorso novembre, condannato a fine maggio in primo grado a 6 anni e 4 mesi di carcere, per aver narcotizzato una giovane coppia e abusato poi della donna, davanti alla figlioletta di pochi mesi.

La novità è che anche la moglie di Confalonieri è finita nei guai: è indagata per violenza sessuale in concorso con il marito. Sono oltre 200 le donne individuate e sentite dai carabinieri, che dopo la denuncia della giovane coppia, avevano sollecitato “coloro che avessero incontrato l’agente immobiliare, accusando successivamente uno stato d’incoscienza” a “rivolgersi immediatamente alla compagnia di Corsico”.

Cinque gli episodi al momento accertati dai militari. Il modus operandi è lo stesso utilizzato con la giovane coppia che ha denunciato Confalonieri: le vittime sarebbero state narcotizzate e poi abusate sessualmente. La prima violenza risalirebbe a luglio 2012, la seconda all’autunno 2013 e le altre a gennaio, febbraio e autunno 2015.

L’ipotesi degli investigatori è che in due dei cinque nuovi casi fosse presente anche la moglie di Confalonieri, che indagata è sottoposta da oggi alla misura cautelare dell’obbligo bisettimanale di firma per sei mesi. Nel pomeriggio di oggi i carabinieri della Compagnia di Corsico guidati dal maggiore Domenico La Padula e dal tenente Armando Laviola, hanno notificato a marito e moglie le nuove ordinanze .

Lo scorso mese di maggio, l’uomo era stato condannato in primo grado dal Tribunale di Milano, con rito abbreviato, a 6 anni e 4 mesi di reclusione per violenza sessuale aggravata e lesioni personali aggravate nei confronti di una giovane coppia. Il nuovo provvedimento restrittivo trae origine dalle indagini avviate, sin dal mese di novembre 2021, finalizzate a identificare ulteriori vittime di abusi sessuali.

Ve ne sono alcune che si sono rivolte spontaneamente ai carabinieri nelle ore immediatamente successive alla diffusione della notizia dell’arresto dell’uomo (novembre 2021), altre sono state identificate al termine di indagini in cui sono stati analizzati tutti gli aspetti della vita privata dell’indagato.

In particolare, l’analisi dei tabulati telefonici e del contenuto di tutti i dispositivi elettronici utilizzati Da Confalonieri, ha permesso  di individuare  e interrogare oltre 200 donne che negli anni avevano avuto con lui contatti di vario genere. Tutte le vittime sono state poi accuratamente sentite dai carabinieri.

Le indagini avrebbero accertato come l’uomo, in alcuni casi supportato dalla moglie, avesse adottato sistematicamente lo stesso modus operandi, ovvero quello di abusare sessualmente delle donne solo dopo averle narcotizzate con sostanze psicotrope versate in bevande o alimenti.

Seguici sulla nostra pagina Facebook

 

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

PIÙ POPOLARI

Sbruzzi Birrificio Barba D'Oro INZOLI Officina Naviglio Sport Barcelo Viaggi Commercialista Livraghi
Sbruzzi Birrificio Barba D'Oro Commercialista Livraghi Naviglio Sport Auto Testori Sai Barcelo Viaggi