Seguici su Fb - Rss

Probabilmente è stata l’alta velocità (o un colpo di sonno) a causare l’incidente avvenuto in prossimità dell’’area di servizio Muggiano

Pubblicato in Cronaca

Il giovane era a borgo di una golf che non ha rispettato l’alt dei carabinieri e si è data alla fuga

Pubblicato in Cronaca

Aveva comprato una cucina mai consegnata: il 12 luglio, davanti ai giudici del tribunale di Milano, ci sarà l’udienza preliminare per la risoluzione coatta del contratto di fornitura

Pubblicato in Cronaca

Il primo è stato fermato nel momento in cui usciva dalla sua abitazione di via Gramsci, il secondo è stato ammanettato in via Vespucci

Pubblicato in Cronaca

Il mancato soccorso o il maltrattamento di animali sono reati che prevedono condanne sino alla reclusione dai 3 ai 18 mesi, o in alternativa, multe da 5.000 a 30.000 euro

Pubblicato in Cronaca

Ferito gravemente il centauro vittima dell'incidente. Il codice di allerta in un primo momento giallo, dopo i primi soccorsi è diventato rosso (pericolo di vita)

Pubblicato in Cronaca

Poteva avere conseguenze più gravi l’incidente avvenuto pochi minuti fa nel cantiere A2A aperto in via Alberelle all’incrocio con via Montepollino

Pubblicato in Cronaca

È il risultato di un’indagine condotta dal Comando provinciale di Lodi, su disposizione della Procura di Milano, che ha fatto arrestare 11 persone accusate di associazione per delinquere per aver intascato oltre 7milioni di euro

Pubblicato in Cronaca

Il negozio si trova in via via 4 Novembre. Il titolare, invece, è residente a Cesano Boscone

Vendeva prodotti tipici calabresi, ma non solo. Dalla Calabria aveva anche importato cattive abitudini. Tanto cattive che un'interdittiva antimafia è stata emessa contro il titolare di un negozio di Corsico che serviva – secondo gli investigatori - come base per il mantenimento di rapporti da parte di esponenti di 'ndrangheta del posto.

Titolare di Cesano

Il provvedimento è stato eseguito dalla polizia municipale, ed è stato emesso dal prefetto di Milano. Gli agenti hanno notificato questa mattina l'ordinanza di chiusura immediata dell'attività al proprietario, N.M.,44enne originario di Locri (Reggio Calabria) ma residente a Cesano Boscone.

Sapori di Calabria

Il negozio di cui era titolare, "La Bottega dei Sapori", si trova proprio a Corsico via 4 Novembre. In base al provvedimento l'attività mancava "requisiti morali e di onorabilita'" per rimanere aperta.  Proprio il 2 aprile a Milano, era stato siglato un patto tra prefettura, procura, Comune e rappresentanti dei settori commerciali per mappare le imprese e controllare le infiltrazioni di capitali di origine mafiosa nell'economia milanese.

L'impegno

L'obiettivo del patto era proprio quello di rafforzare la prevenzione anche nella città metropolitana, per "salvaguardare l'economia sana e la concorrenza leale", come, nell'occasione, aveva fatto presente il prefetto Renato Saccone.  La chiusura del negozio di Corsico per ‘ndrangheta risponde a quell’impegno.

Seguici sulla nostra pagina Facebook

Sponsorizzata da:

 

Pubblicato in Cronaca

Scattato l’allarme, in via Archimede è arrivata una pattuglia di carabinieri di Corsico e un’autoambulanza della Croce Verde  di Trezzano

Pubblicato in Cronaca
Pagina 7 di 56