Seguici su Fb - Rss

Giovedì, 19 Ottobre 2017 12:07
Al via i lavori

Buccinasco, nuovo look a via Di Vittorio

Lunedì 23 ottobre alle 21, l’Amministrazione comunale illustrerà ai cittadini il progetto di riqualificazione della vita

Via di Vittorio con le robinie che saranno abbattute per allargare la carreggiata Via di Vittorio con le robinie che saranno abbattute per allargare la carreggiata

Dopo tante discussioni e qualche polemica, finalmente i fatti. Lunedì 23 ottobre alle 21, alla Cascina Robbiolo, sarà spiegato il progetto che dovrebbe dare un nuovo look a via Di Vittorio. La strada, infatti, nei prossimi mesi sarà sottoposta a lavori di rifacimento del manto stradale, dei marciapiedi e dei percorsi ciclabili.

Alberi da abbattere

Il progetto, illustrato dall’assessore ai Lavori pubblici David Arboit, prevede sostanzialmente l’allargamento della carreggiata e dovrebbe lasciare invariato sia il numero dei parcheggi, sia la pista ciclabile. Lo spazio quindi dovrebbe essere recuperato con interventi sulle aiuole dove attualmente sono presenti alberi ad alto fusto, che, secondo analisi richieste dal comune, sono malati e da abbattere per “tutelare la sicurezza dei cittadini”.

94 robinie

Ed è proprio sul loro abbattimento che, nei mesi scorsi, si sono scatenate polemiche tra chi le vorrebbe salvare e chi, invece, non ha alcuno scrupolo ad abbatterle. Si tratta di 94 robinie colpite, sempre secondo le analisi effettuate, da funghi che ne hanno corroso la stabilità. Saranno sostituite da circa quaranta alberi ad alto fusto in prossimità delle intersezioni e dei passi carrai, mentre nelle zone in cui le aiuole saranno di dimensioni più ridotte saranno piantumate piante ornamentali più basse.

Rapporto costi-benefici

“Il progetto – ha spiegato l’assessore ai Lavori pubblici David Arboit – rappresenta il miglior rapporto tra costi e benefici per la collettività e rappresenta la sintesi corretta tra la necessità di rispettare il codice della strada e le norme specifiche di realizzazione delle strade”. L’intervento in via Di Vittorio rientra nel programma dei lavori pubblici 2017 che prevede anche il rifacimento di via Albinoni da  via Romagna a fine strada, di via Tiziano da via Buonarroti a via Fagnana, di via Piemonte da via della Resistenza a via Lucania.

Seguici sulla nostra pagina Facebook

 

2 commenti

  • Link al commento marinella Venerdì, 20 Ottobre 2017 20:45 inviato da marinella

    Gli alberi non si abbattono, sono il bello della via

  • Link al commento Federica rognoni Giovedì, 19 Ottobre 2017 12:52 inviato da Federica rognoni

    Gli alberi non si abbattono si curano !!! Il pregio di questa strada è data dagli alberi.avete già distrutto via costituzione/via Greppi dove sono stati abbattuti magnifici alberi e mai sostituiti. Volete solo catrame e cemento ?

Lascia un commento

Assicurati di aver digitato tutte le informazioni richieste, evidenziate da un asterisco (*). Non è consentito codice HTML.

Potrebbero interessarti

Articoli correlati (da tag)

Attualità
La protesta
Lavori in via Volta - Milano? La rivolta dei commercianti e degli artigiani

Lavori in via Volta - Milano? La rivolta dei commercianti e degli artigiani

Il blocco totale della strada tra Corsico e Cesano ha giù colpito le loro attività. Per alcuni in maniera più decisa, per altri meno, ma se la situazione dovesse peggiorare, molti minacciano il ricorso alle vie legali per tutelare i propri interessi

Attualità
Traffico & viabilità
Tangenziale ovest, le chiusure degli svincoli previste per la prossima settimana

Tangenziale ovest, le chiusure degli svincoli previste per la prossima settimana

Da martedì a venerdì, le uscite di Cusago e Baggio saranno soggette a lavori di manutenzione e per questo motivo sono stati predisposti percorsi alternativi

Attualità
La rivendicazione
Auchan: i sindacati proclamano lo stato di agitazione sulla ristrutturazione del gruppo

Auchan: i sindacati proclamano lo stato di agitazione sulla ristrutturazione del gruppo

 La situazione sarà esaminata al Ministero dello Sviluppo economico il prossimo 20 giugno, quando il consorzio Conad che ha acquistato la catena, dovrà illustrare il nuovo piano commerciale