Seguici su Fb - Rss

Mercoledì, 12 Febbraio 2020 17:56
Violenza domestica

Da mesi minacciava moglie e figli con dei coltelli, arrestato cameriere di Buccinasco

Il clima di terrore è durato sino a quando la donna non ha trovato il coraggio di dire basta e di denunciarlo

Da cinque anni viveva nel terrore di essere uccisa e con lei che fossero uccisi i suoi due figli. Poi, finalmente, ha trovato il coraggio di denunciare il marito violento, che questo pomeriggio è stato arrestato dai carabinieri di Buccinasco.

Sponsorizzata da:

 

Il calvario

È finito così il calvario di una donna sposata con un cameriere 53enne. La coppia abitava dalle parti di via Emilia.  L’accusa, nei confronti dell’uomo è di maltrattamenti in famiglia, commesso ai danni della moglie e dei figli conviventi di 18 e 24 anni. Da più di un lustro percuoteva moglie e figli o li minacciava con coltelli  da cucina (uso di armi bianche recita il verbale dei carabinieri).

La gelosia

Le cause? Una gelosia malsana, seguendo la quale aveva costretto il proprio nucleo familiare a vivere in un costante stato di terrore. Stato di terrore durato sino a quando la moglie non ha trovato il coraggio di dire basta e di denunciarlo.

A San Vittore

I carabinieri hanno così interrogato i vicini di casa della coppia e hanno acquisito i referti medici cui la donna faceva ricorso senza mai riferire le cause esatte delle lesioni). L’uomo è finito a San Vittore in attesa del processo.

Seguici sulla nostra pagina Facebook

Lascia un commento

Assicurati di aver digitato tutte le informazioni richieste, evidenziate da un asterisco (*). Non è consentito codice HTML.

Potrebbero interessarti

Articoli correlati (da tag)

Cronaca
Il caso del giorno
Il boss evade dagli arresti domiciliari e dopo il processo ritorna a casa sua

Il boss evade dagli arresti domiciliari e dopo il processo ritorna a casa sua

La decisione è stata presa in attesa che l’Autorità di vigilanza non si esprimerà sulla sua condotta

Cronaca
Il caso del giorno
Terrorismo islamico, arrestato questa notte 30enne italiano che faceva propaganda per l’Isis

Terrorismo islamico, arrestato questa notte 30enne italiano che faceva propaganda per l’Isis

L’indagato, residente nell'hinterland milanese, utilizzava Internet e i social media per condividere immagini e documenti audio/video che esaltano le azioni violente del “Daesh”…
Cronaca
Lotta alla criminalità
Trezzano, catturata la banda che aveva fatto esplodere il bancomat della Banca Mantovana

Trezzano, catturata la banda che aveva fatto esplodere il bancomat della Banca Mantovana

L’operazione della Polizia mette fine all’attività di un clan di criminali con aveva base nei campi nomadi di via Chiesa Rossa e via Martirano