Seguici su Fb - Rss

Lunedì, 28 Ottobre 2019 10:06
La protesta

Buccinasco: la Lega propone il referendum sul campo Sinti dello Stadera

Manuel Imberti: “Siano i cittadini a decidere se il campo abusivo debba essere spostato con i loro soldi”

Nella foto, il presidio orgnizzato dalla Lega in via del Commercio, a Buccinasco Nella foto, il presidio orgnizzato dalla Lega in via del Commercio, a Buccinasco

Campo Sinti sempre al centro dell’attenzione, a Buccinasco. Dopo la decisione della giunta di spostare l’insediamento abusivo al quartiere Stadera, in un’area di via del Commercio, e l’allerta lanciata da M5stelle e Lega su una possibile discarica abusiva realizzata proprio nel terreno dove dovrebbe sorgere il nuovo insediamento, è la volta del referendum.

Sponsorizzato da:

La protesta

È la richiesta fatta da Manuel Imberti, capogruppo della Lega in Consiglio comunale che, sabato mattina ha organizzato una manifestazione per lanciare l’iniziativa alla quale erano presenti residenti, i titolari di alcune aziende limitrofe, i deputati leghisti Fabrizio Cecchetti e Fabio Boniardi e il consigliere regionale Silvia Scurati.

500mila euro

Iniziativa rilanciata tramite un comunicato stampa diffuso questa mattina con il quale Imberti ha puntualizzato: “Il sindaco di Buccinasco ha deciso di spendere 500 mila euro per lo spostamento del campo sinti abusivo, soldi versati interamente dai cittadini di Buccinasco nelle casse comunali. Oltre a questo, visto il presunto stato di inquinamento del terreno su cui verrà ricollocato l’insediamento che noi abbiamo denunciato qualche settimana fa alle autorità competenti, dovranno essere spesi milioni di euro per un’eventuale bonifica. È impensabile che vengano usati i soldi dei buccinaschesi per lo spostamento di un campo abusivo e la bonifica dell’area dove verrà ricollocato!”

Trasloco

“Lo spostamento costa caro, sindaco non è tuo il denaro”, questo lo slogan adottato dai manifestanti che lo hanno esposto su uno striscione.  “Il sindaco decida cosa vuole fare – hanno sottolineato i presenti - se vuole proseguire su questa strada: spostare il campo sul terreno di via del Commercio, facendo pagare ai cittadini spostamento e bonifica, si tratterebbe di milioni di euro; oppure se vuole individuare un’altra area dove ricollocare il campo”.

Il referendum

“In ogni caso, - ha scritto Imberti sul suo comunicato - sappia che deve passare su di noi, gli unici che fin dall’inizio si sono opposti a questa folle decisione con una raccolta firme che ha raggiunto 1000 residenti firmatari, oltre alle aziende. Andremo avanti e proporremo un referendum comunale perché siano i cittadini a decidere se vogliono che i loro soldi vengano spesi in questo modo!”

Seguici sulla nostra pagina facebook

Lascia un commento

Assicurati di aver digitato tutte le informazioni richieste, evidenziate da un asterisco (*). Non è consentito codice HTML.

Potrebbero interessarti

Articoli correlati (da tag)

Attualità
Effetti collaterali
In isolamento aumenta la violenza domestica: le app e i numeri per chiedere aiuto

In isolamento aumenta la violenza domestica: le app e i numeri per chiedere aiuto

Corsico, Cesano, Rozzano sono i comuni del Sud ovest milanese in cui più spesso si sono registrati episodi  di questo tipo

Attualità
L'allarme
Cesano, esplodono i contagi da Coronavirus: + 30 in soli due giorni

Cesano, esplodono i contagi da Coronavirus: + 30 in soli due giorni

Preoccupa soprattutto la situazione alla Sacra Famiglia in cui, in 24 ore, sono stati scoperti una ventina di anziani e addetti positivi al Covid-19

Attualità
L'emergenza
Troppi morti a Rozzano? Alla domanda risponde il sindaco Ferretti

Troppi morti a Rozzano? Alla domanda risponde il sindaco Ferretti

C’è chi in città, rimasto impressionato dai numeri dei decessi, ha cominciato a chiedersi da cosa dipenda