Seguici su Fb - Rss

Martedì, 24 Settembre 2019 00:14
Il caso del giorno

Buccinasco: una nuova mega discarica abusiva fa capolino in via del Commercio

Su quell’area è prevista la realizzazione di alloggi che il comune vorrebbe destinare ai Sinti che occupano abusivamente un’area del quartiere Terradeo

Nella foto, Alberto Schiavone, capogruppo del M5s in Consiglio comunale a Buccinasco Nella foto, Alberto Schiavone, capogruppo del M5s in Consiglio comunale a Buccinasco

Si accettano scommesse: potrebbe essere il nuovo tormentone che animerà il dibattito politico a Buccinasco nei prossimi mesi. Di cosa si tratta? Della scoperta in un’area di via del Commercio di una probabile discarica di rifiuti inerti, sul modello di quella esistente sotto il quartiere Buccinasco più, che da vent’anni vede schierati su fronti contrapposti le diverse maggioranze e opposizioni che si sono succedute nel governo della città.

Alloggi per i Sinti

Questa volta, però su quell’area non è prevista la realizzazione di un nuovo centro residenziale, ma di alloggi che il comune vorrebbe destinare ai Sinti, tribù nomade (almeno storicamente) che da altrettanti decenni occupa  abusivamente un’area del quartiere Terradeo, all’interno del Parco Sud.

Il video denuncia

Autore della denuncia è Alberto Schiavone consigliere comunale del Movimento 5 Stelle che da qualche giorno ha postato sul profilo facebook che amministra un video con il quale ha mostrato l’area di via del Commercio e le stratificazioni del terreno ai bordi di una roggia che lo costeggia, formate da rifiuti. 

Discarica a cielo aperto

L’ipotesi di Schiavone è che l’intera area non sia altro che una discarica a cielo aperto (“Il dislivello tra il campo e i terreni limitrofi non è dovuto a fenomeni naturali, bensì al deposito di macerie e rifiuti speciali che ben si vedono, dove la vegetazione è stata tagliata, “ dice nel video) utilizzata una ventina di anni fa da chi avrebbe dovuto smaltire quei rifiuti in altro modo e non lo ha fatto guadagnandoci centinaia di migliaia di euro. Un clan della ‘ndrangheta, come è avvenuto a Buccinasco più?

Le analisi

Probabilmente sì, visto chi deteneva il monopolio dei lavori del movimento terra in quegli anni a Buccinasco e nei dintorni.  La denuncia di Schiavone sembra aver colto di sorpresa l’amministrazione comunale che dopo aver deciso di “piazzare” i sinti  (che probabilmente non ne hanno alcuna voglia) su quell’area, ha espresso l’intenzione di  “eseguire delle analisi approfondite per scoprire cosa c’è nei terreni” e nel caso la denuncia di Schiavone fosse confermata di rivalersi contro la vecchia proprietà dell’area, prima che fosse ceduta al comune.

Seguici sulla nostra pagina Facebook

Sponsorizzato da:

 

 

 

Lascia un commento

Assicurati di aver digitato tutte le informazioni richieste, evidenziate da un asterisco (*). Non è consentito codice HTML.

Potrebbero interessarti

Articoli correlati (da tag)

Attualità
La scadenza
Nuova Imu: si paga entro il 16 giugno (l’acconto o l’intero balzello)

Nuova Imu: si paga entro il 16 giugno (l’acconto o l’intero balzello)

Ecco come calcolare l’acconto: i comuni, compresi quelli del Sud Ovest (Assago, Buccinasco, Cesano, Corsico, Cusago, Rozzano e Trezzano) hanno poi tempo sino al 31 luglio 2020 per decidere le nuove aliquote

Attualità
Il post Covid
Cesano investe 650mila euro nei centri estivi riservati ai figli di chi lavora

Cesano investe 650mila euro nei centri estivi riservati ai figli di chi lavora

Pronte all’apertura le strutture che ospiteranno i bambini i cui genitori non possono rivolgersi a baby sitter o nonni: funzioneranno anche in agosto

Attualità
L'iniziativa
Corsico a misura di bicicletta: sabato 6 giugno, flashmob per “ridisegnare” la città

Corsico a misura di bicicletta: sabato 6 giugno, flashmob per “ridisegnare” la città

Dopo Legambiente, anche “Corsico Rossa e solidale” scende in campo per rivoluzionare la mobilità sulle sponde del Naviglio e dintorni